developed and seo specialist Franco Danese

Tutta la verità sulla patente per i fuoribordo 40 cavalli AGGIORNAMENTO

Vismara 100 B: lo stile e la qualità italiana per le lunghissime navigazioni
25 maggio 2018
Nico Reggio svela le due anime della Giraglia
25 maggio 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

patenteAbbiamo ricevuto un sacco di commenti alla nostra news su Striscia la Notizia e il caso patente per i 40 cavalli. Ringraziamo tutti coloro che hanno fornito utili precisazioni, così da arrivare con precisione al fatto “vero”.

L’Evinrude e-tec 40 cv

Il motore fuoribordo colpito dal provvedimento che modifica il requisito per cui la conduzione di un’imbarcazione con propulsione sino a 40.8 cv non necessita di patente e’ il modello Evinrude 40 cv e-tec.

Ma ribadiamo la nostra denuncia di cattiva informazione, di inutile allarmismo, fornita al vasto pubblico televisivo da “Striscia la Notizia” che ha allarmato il mondo della nautica. In cerca di inutile scandalismo, il servizio della trasmissione fa passare il messaggio che adesso ci vuole la patente per condurre un’imbarcazione con 40 cavalli. Questo e’ falso.

COSA DICE LA NUOVA NORMATIVA

La patente nautica non e’ obbligatoria:
se il motore ha una potenza inferiore ai 40.8 Cv (30 kW) non necessita di patente nautica per condurre un natante e imbarcazioni nelle acque interne e nelle acque marittime, fatte le eccezioni sottoindicate. Ma attenzione, se si naviga oltre le 6 miglia dalla costa la patente è obbligatoria, lo ribadiamo.

La patente nautica e’ obbligatoria:
Per la navigazione nelle acque interne e per la navigazione nelle acque marittime entro sei miglia dalla costa, quando a bordo dell’unità è installato un motore di cilindrata superiore a 750 cc se a carburazione o iniezione a due tempi, o a 1.000 cc se a carburazione o a iniezione a quattro tempi fuori bordo, o a 1.300 cc se a carburazione o a iniezione a quattro tempi entro bordo, o a 2.000 cc se a ciclo diesel non sovralimentato, o a 1.300 cc se a ciclo diesel sovralimentato, comunque con potenza superiore a 30 kW o a 40,8 CV

Dopo questa doverosa precisazione, riportiamo uno stralcio di quella che tra gli innumerevoli commenti ci sembra la più equilibrata e utile testimonianza, utile fare chiarezza:

Il motore in questione è soltanto uno e solo di una casa costruttrice (Evinrude 40 cv e-tec), sebbene siano anni che è in commercio ora questa normativa penalizza tutti coloro che lo possiedono e non hanno la patente… infatti fino a qualche mese fa la guida era”libera”.
Io ho acquistato il suddetto motore pochi giorni prima dell’uscita di questa modifica normativa..non ho la patente come la stragrande maggioranza di coloro che lo possiedono magari da anni. Conclusione. barca in cantiere in attesa di un ragionevole dietro front
Spero che questa mia “precisazione” possa essere utile x riportare le cose come erano fino a poco tempo fa

Ringraziamo per la testimonianza Giovanni Sette

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI BARCHE E CANTIERI

28 Comments

  1. Antonio ha detto:

    La cosa più semplice sarebbe: prendere la patente.

  2. Antonio ha detto:

    La norma pubblicata da voi è ancora errata..l attuale norma prevede la patente anche per motori 2 tempi superiori a 750 indifferentemente se carburazione o iniezione diretta..mentre prima era solo per 750 2 tempi a carburazione..il problema sorto per molti dei possessori di etec 40 è proprio quello..

  3. Gianni ha detto:

    Ma secondo te Antonio..un pensionato di 70 anni che ha da anni il suddetto motore ha ancora la voglia di andare a scuola??e magari arriva a fine mese a stento con una misera pensione..potrebbe secondo te sostenere i costi x la patente?
    Questa norma lo “condannerebbe a non poter piu coltivare la sua passione.

  4. ste953 ha detto:

    Diciamocela tutta, mi sa che fate una gran fatica a capire che la discriminante è: patente solo per Evinrude e-tec 40 cv!!! Non riuscite a realizzare che questo motore, nonostante sia 2 tempi (cosa che probabilmente e immotivatamente voi detestate!!) è certamente il fuoribordo meno inquinante in comercio. Evinrude e-tec è inoltre il primo motore a due tempi autorizzato a circolare, dopo più di 30 anni, nel Lago di Costanza,in Europa centrale, uno dei bacini più rigorosamente tutelati al mondo.

    • livio59 ha detto:

      Ste953, come non darti ragione. Fra qualche anno (2) sono alla mia fine della carriera professionale esclusivamente nel settore nautico in assistenza meccanica, quello che hai scritto è la pura verità, ma purtroppo il commercio vuole spingere nel 4T e vogliono escludere il 2T nel mondo internazionale della nautica. Qua si parla di una normativa italiana fatta da gente che non va per mare ma solo a funghi in montagna e di sicurezza inquinamento ecc. non sanno un fico secco!!! Se dopo vogliamo parlare di tecnica, sono pronto a rispondere a qualsiasi domanda e confrontarmi verso i punti negativi dei 4T in primis il fattore inquinamento.

  5. Andrea ha detto:

    Certo che per essere una rivista specializzata non capite proprio niente,Non ne imboccare una giusta…tanto quanto chi ha fatto questa legge.

  6. Dino Solari ha detto:

    “La patente nautica non e’ obbligatoria:
    se il motore ha una potenza inferiore ai 40.8 Cv (30 kW) non necessita di patente nautica per condurre un natante e imbarcazioni nelle acque interne e nelle acque marittime, fatte le eccezioni sottoindicate. Ma attenzione, se si naviga oltre le 6 miglia dalla costa la patente è obbligatoria, lo ribadiamo”
    OLTRE 6 MIGLIA DALLA COSTA? NON E’ 12 MIGLIA?

  7. FLAVIO FABIANI ha detto:

    Secondo me,tutti dovrebbero prendere la patente,in mare ci sono persone che di mare e di norme non sanno assolutamente nulla,sono dei veri pericoli ambulanti.

  8. Francesco ha detto:

    Siete voi che fate cattiva informazione, forse perché prima di scrivere non avete visto tutto il servizio fatto da “Striscia”, nel quale viene detto apertamente che non si tratta di tutti i 40 CV ma solo dei circa 10.000 che superano la cilindrata di 750 cc. Inoltre avete pure criticato questi modernissimi e pulitissimi motori 2 tempi, con tante certificazioni, scrivendo che sono vecchi, obsoleti, sporchi e inquinanti scredidandoli senza cognizione di causa. Fossi io BRP vi farei causa senza pensarci. Forse ne capite un po’ di vela ma di motori…..!

  9. Francesco ha detto:

    Con questo aggiornamento avete cercato di rimediare alla vostra cattiva informazione fatta precedentemente ma avete continuato a fare colpe a Striscia di non aver detto esattamente come stavano le cose, ma siete voi che non avete seguito il servizio ma vi siete basati solo su notizie frammentate. Dovreste esternare le vostre scuse sia Striscia che a BRP, e quanto meno, aggiornarvi un po’ sui motori da diporto oppure parlare solo di vela che forse è meglio!

  10. Francesco P.T. ha detto:

    Fermo restando che il motore in questione è uno dei meno inquinanti in commercio, chiedo ai benpensanti: con la patente si inquina meno?
    A questo punto patente per tutti così non si inquina più! Rimanendo seri, speriamo si corregga al più presto questo errore nel codice della navigazione o, quantomeno, si applichi un regime transitorio per i motori già in uso. Un minimo di buon senso in chi legifera ci vuole!

    • Francesco ha detto:

      Ciao Francesco, non credo che faranno qualcosa in tempo….la stagione ormai ce l’hanno rovinata! ma di più io penso ai tanti noleggiatori estivi che hanno investito su questi pulitissimi motori, che hanno decine di barche a noleggio con questo motore e che sono “rovinati”!!! Questo giusto perché bisogna promuovere l’economia e le attività produttive!! Ringraziamo il governo precedente per tutto questo…

  11. Francesco P.T. ha detto:

    Il silenzio regna da qualche giorno sull’argomento. Si attende forse un provvidenziale intervento dal nuovo governo, o la rassegnazione ha ormai fagocitato anche i più speranzosi? Chi sa qualcosa, anche per sentito dire, aggiorni cortesemente tutti. Grazie.

    • Francesco ha detto:

      …il nuovo governo avrà molte questioni molto più importanti di questa che alla fine non è poi così importante. La colpa è del vecchio governo che invece di fare ha disfatto e questo è un caso evidente! Quanto alla rassegnazione….ahimé….è così per quel che mi riguarda! Mi sono iscritto al corso di patente ma prima di fine luglio non se ne parla! conclusione: stagione finita, però non tutti i mali vengono per nuocere: 1) al posto di uscire la barca ci facciamo un bel viaggio 2) a fine stagione, grazie alla patente, molto probabilmente cambierò barca…più grande e con motore più grande, rigorosamente e-tec 2 tempi (eccellenti motori), alla faccia di chi ci ha voluto penalizzare con questa legge!!!

  12. Francesco P.T. ha detto:

    Concordo con il tuo concetto sul vecchio governo, ma il nuovo ministero interessato non credo abbia tutto questo da farsi. Volendo potrebbe fare un correttivo o quantomeno una proroga. Questo è il mio pensiero. Sull’E-tec 2 tempi credo sia il migliore in assoluto sotto ogni punto di vista. Chi vivrà vedrà!

    • leonardo ha detto:

      io non so’come scrivere al ministro,ma se ce qualcuno che sappia farlo,gli facesse presente,di fare una sospensiva, subito, almeno ci fa navigare per questa estate, in inverno se ne parla.

  13. Piergiuseppe ha detto:

    Ragazzi è assurdo! Nessuno è in grado di fare una modifica?

  14. MASSIMILIANO BIZZARRI ha detto:

    anch’io ragazzi come voi ho un motore E-Tec 40 cv da qualche anno, un motore della madonna, ho fatto questa scelta, anche se in possesso di patente nautica, per dare l’opportunità a mio padre di prendere la barca anche da solo visto che è pensionato ed ha molto più tempo di me di andare in mare, ora capisco chi dice che è pieno di persone pericolose in mare e sarebbe opportuno che tutti possedessero la patente, ma ci sono anche quelle persone che di esperienza ne hanno da vendere e devono essere penalizzati per un cavillo,lo trovo veramente assurdo. Posso solo imparare da mio padre ad andare in mare, solo che l’assurdità dice che oggi deve aspettare me per prendere la barca. vi chiedo cortesemente se qualcuno abbia degli aggiornamenti sulla vicenda di farmelo sapere.

  15. Pio ha detto:

    Al momento nulla è cambiato ma il mio Sacs 540 con e-Tech 40 è stato fermato già 3 volte dalla CP e non hanno chiesto la patente!!!!!

    • giuseppe ha detto:

      in che zona si trova lei,ma nel video di striscia hanno detto che è stato chiesto una integrazione di legge ma ancora nulla……..o sai qualcosa

      • Francesco ha detto:

        ….problema risolto!

        • giuseppe ha detto:

          sa dirmi informazioni più dettagliate se ce stata qualche integrazione di legge come parlavano…..

          • Francesco ha detto:

            No, non so dirle nulla, mi dispiace! Io ho “tagliato la testa al toro” e ho preso la patente e quindi il problema non è più di mio interesse, l’ho fatto perché avevo già intenzione di cambiare barca e motore! Probabilmente, comunque, il problema sarà risolto e vedrà che rettificheranno la Legge con una sospensiva o correzione per tornare alla situazione precedente, quindi il punto è che ci vorrà un po’ di tempo e la stagione sarà comunque persa (credo che non ci sia più tempo per la patente). Un po’ di pazienza e tanti auguri a tutti che le cose si risolvano con il meno disagio per tutti! Cordiali saluti

  16. Gianni cauli ha detto:

    Salve..anch’io sono stato penalizzato..per nn dire altro… comprato il motore nuovo.. a novembre 2017..mi ritrovo a febbraio con questa assurda legge..adesso pongo una domanda…chi mi rimborsa i soldi spesi per il motore visto che nn ha piu’ mercato?

    • Francesco ha detto:

      ….perché non si prende la patente?? le assicuro che non è complicato farlo, così può godersi il suo motore che è sicuramente superiore ai cugini 4. Sono motori fantastici, prestazioni stratosferiche, e non si lasci convincere da chi le dice che consumano molto di più dei 4T…sono fandonie! Forse un po’ di più ma le danno prestazioni e potenza allo stato puro che i 4T se le sognano!

  17. Valerio ha detto:

    Con efficacia dal 26 luglio 2018 grazie all inserimento nel decreto mille proroghe è possibile utilizzare e-tech 40c senza patente sino a gennaio 2019 perchè vengono differiti gli effetti della norma di febbraio 2018. Sperando che in questo lasso di tempo si risolva in modo definitivo il problema buona navigazione

  18. Sergio ha detto:

    Sono in ferie a” bocca di magra”
    Da un po’ di mesi.. Ho il famigerato(eccezionale) motore.. Fermato dalla cap. 4 volte.. Controllato documenti.. Tutto a posto

  19. vittorino piron ha detto:

    Io ho settatreanni devo rinnovare la patente nautica che ho da più di venti anni sono stato visto da una certa dottoressa la quale non ne sa niente di nautica e regole marittime, allora predetto questo è chiaro che dopo i settanta qualche acciacco c’è però sono ancora in grado di essere comandante di una piccola imbarcazione da dipporto, detto questo è chiaro che mi ha mandato in commissione medica, dovro scegliere se affrontare le spese a mio carico ho andare in bar a bere tanto per passare il tempo. bello no alla mia età?????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi