I segreti delle nuove scarpe da barca di Spiderman? Scopriteli al VELAFestival!

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Soprattutto negli ultimi anni, accanto ai modelli classici di scarpa da barca (vi abbiamo raccontato la loro storia QUI) abbiamo assistito a un proliferare di scarpe dal look “contemporaneo” e hi-tech, comode sneaker da regatanti, per soddisfare le esigenze di una vela che diventa sempre più veloce e “tecnica”, anche nell’ambito di regate di circolo, campionati invernali e persino crociera.

Una delle realtà più all’avanguardia in questo settore è marchigiana: si chiama USail e ha appena lanciato le Spider Shoes 2.0. Nella foto di copertina vedete esploso il modello Techno con tutti i suoi segreti: una bella differenza, a livello di materiali, rispetto al binomio gomma/cuoio delle scarpe classiche. Ma un conto è vederle, un altro è toccarle con mano, anzi… con piede.

Se venite al TAG Heuer VELAFestival di Santa Margherita Ligure (3-6 maggio), Oliviero Carducci, titolare di USail, sarà lieto di farvele provare.

“Indossatele e vi sembrerà di entrare in una realtà aumentata”, esordisce il Carducci. “Potrete saltellare a bordo dove prima avreste certamente rischiato di scivolare”. Tecnologia a parte, grande sforzo da parte di USail viene impiegato nell’offrire una personalizzazione del prodotto: a parte l’ampia gamma di colori, è possibile, direttamente sul sito internet o tramite la rete di rivenditori, ordinare Spider Shoes con loghi e messaggi personalizzati. “E’ la personalizzazione la chiave. D’altronde, anche marchi come Nike e Adidas si sono mossi in questa direzione”. www.usail.it

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SUL VELAFESTIVAL 2018

[table id=9 /]

SCOPRI TUTTE LE NEWS DEL TAG HEUER VELAFESTIVAL 2018

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Cape 31

Cape 31, il monotipo superveloce di Mills (9m) arriva in Italia

Sbarca in Italia un monotipo che all’estero, soprattutto in Inghilterra, sta riscuotendo un ottimo successo. Stiamo parlando del Cape 31 (9,55 x 3,05 m), disegnato da Mark Mills. Uno scafo veloce, divertente, marino, trasportabile via terra e di semplice gestione:

Torna su