PROVATA. Saffier Se37, come una Lamborghini ma a vela. VIDEO e FOTO

Saffier Yachts SE 37

Ma chi se ne frega di quanto spazio c’è all’interno, di quanto è comoda la cucina, di avere cinque bagni e dodici cabine. Se il vostro obbiettivo è la vela “dura e pura”, il piacere ancestrale di issare le vele e accellerare anche in due nodi di vento, dovete assolutamente leggere le righe che seguono ovvero il racconto della nostra “gita” in Olanda per provare il nuovo Saffier Se 37.

Siamo andati a Ijmuiden, circa 30 chilometri a nord di Amsterdam, per visitare il quartier generale Saffier Yachts e provare tutta la gamma. In realtà il modello che ci interessava era appunto il nuovo 37, dato che il 33 (barca con la stessa filosofia) è stato varato un paio di stagioni fa così come le altre della gamma che si divide in due linee, quella classica e quella moderna.

Ad accoglierci in Olanda i fratelli Hennevanger, Dean e Dennis, che con il padre Richard sono i fondatori del cantiere. Dean, genio e sregolatezza è il disegnatore della casa, Dennis la mente ma anche un ottimo velista in grado di apportare il suo tocco decisivo sui progetti. Insieme fanno un’azienda che in circa 20 anni di vita ha costruito 600 barche, collocandosi in una nicchia di mercato di lusso fatto di barche che hanno una filosofia da day sailer in stile Porsche o Lamborghini per fare un paragone con l’automobilismo.

A bordo del Saffier Se 37

Due giorni di test per provare l’ultima nata in condizioni differenti. Il primo “volo” è stato con onda corta intorno ai 50-60 cm e vento con punte massime di 10 nodi. Condizioni nelle quali la barca mostra potenza e buon passo sull’onda senza bagnare mai il ponte.

Nel modello che abbiamo provato ampio spazio a ogni tipo di automatizzazione.

Le due postazioni del timoniere, molto avanzate e con i winch primari a portata di mano, sono dotate di una sorta di consolle che permette di lascare, cazzare, avvolgere e svolgere le vele di prua, regolare le drizze, il tutto pigiando dei semplici bottoni. Un po’ strano per chi, come noi, è avvezzo a fare tutto manualmente, ma si tratta di soluzioni in perfetta linea con lo stile della barca da puro day sailer dove la facilità di conduzione e il godimento della navigazione sono assolute priorità.

In queste condizioni la barca non fa fatica a raggiungere i 7 nodi di velocità di bolina stringendo un angolo apparente fino ai 30 gradi. Nonostante il piccolo fiocco autovirante la barca non sembra mai in deficit di potenza ma probabilmente con una vela al 100% di sovrapposizione le performance sarebbero ancora migliori.

E’ però nella seconda sessione di prova che il Saffier mette in mostra delle prestazioni che ci lasciano letteralmente di stucco. Usciamo di buon mattino in condizioni di acqua piatta e brezza leggerissima, che non supera i 5 nodi. Il Saffier 37 in questa situazione si dimostra impressionante. Pareggia e supera la velocità del vento sotto Code Zero, navigando pochi decimi sotto la stessa di bolina, stringendo sempre intorno ai 30 gradi di apparente. Guardate il video che vi proponiamo sopra, è quasi irreale. Lo sappiamo, state pensando che navigavamo a motore, ma non è così. Sotto Code Zero la barca ha una capacità impressionante di produrre apparente e navigare praticamente al doppio della velocità del vento.

Numeri che qualsiasi altra barca non votata alla regata può solo sognare, ma il bello è che il Saffier 37 non è una barca pensata per la regata ma bensì per uscite giornaliere di puro divertimento e adrenalina.

Gli interni sono all’insegna del più assoluto minimalismo ma con finiture di classe. Poco, pochissimo legno, due comode e lunghe sedute utili se vogliamo anche per dormire, una cucina con fornelli elettrici (non dimentichiamo che stiamo parlando di un day sailer e la classica cucina basculante a gas sarebbe solo un peso inutile).

Mauro Giuffrè

Lungh. con bompresso12 M /td>
Lungh scafo11 M
Lungh. al galleggiamento10 M
Baglio3,45 M
Pescaggio2.10 M
Altezza linea gall.-albero16 M
Dislocamento4800 KG
Peso chiglia2050 KG
Randa43 M2
Fiocco autovirante25 M2
Code zero93 M2
Gennaker115 M2

www.settemariyacht.it

www.saffieryachts.com


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

In America piacciono anche le barche fuori dal coro

In America e in Europa non sempre la pensiamo uguale in fatto di barche. La dimostrazione dai candidati agli “Oscar” USA delle barche a vela del 2023. Le riviste di settore americane Cruising World e Sailing World hanno annunciato all’Annapolis

Presentazione Capsule AW 2023 Slam

Slam presenta i capi della nuova collezione Autunno-Inverno 2023

I nuovi capi della collezione Slam Autunno-Inverno 2023 sono stati presentati con un grande evento a Milano presieduto dall’Amministratore Delegato del marchio Enrico Chieffi. Entrano a far parte della collezione diversi capi di maglieria, tricot e adatti ad affrontare la

Torna su