Volvo Ocean Race, è una tappa maledetta: Vestas disalbera a sud delle Isole Malvine

Leg 7 from Auckland to Itajai, day 11 on board Vestas 11th Hour. 27 March, 2018. Tom Johnson going to the mast to put a reef on.

Dopo la drammatica scomparsa di John Fisher (LEGGI QUI LA STORIA), il pit stop forzato di Mapfre in una baia desolata a poche miglia da Capo Horn per riparare un’avaria, arriva anche la notizia del disalberamento di Vestas 11th Hor Racing: una tappa maledetta la 7 da Auckland, Nuova zelanda, a Italaj, Brasile. Il fatto è avvenuto poco a sud delle Isole Malvine (conosciute anche come Falklands), quando il team guidato dallo skipper Charlie Enright stava navigando con vento dai 25 ai 35 nodi e circa 3 metri d’onda. Tutto l’equipaggio è in salvo senza problemi e con la barca si sta dirigendo a terra alle Malvine.

Vestas nella tappa verso Hong Kong era stata la sfortunata protagonista della collisione con un peschereccio che era costata la vita a un pescatore. In testa alla tappa attualmente Team Brunel, il primo anche a doppiare Capo Horn.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Omicidio nautico

Omicidio nautico, presto sarà legge. Ecco le pene

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Omicidio

Torna su