developed and seo specialist Franco Danese

Vela, come sei bella! Ti rendiamo omaggio sul nuovo numero del GdV

Il VELAFestival e la VELA Cup? Viverli con la vostra barca è ancora meglio!
4 marzo 2018
Quasi quasi… mi faccio il Webasto (e vado da BCool al VELAFestival)
5 marzo 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

velaBenvenuti a bordo del numero di marzo del Giornale della Vela, da oggi in edicola e in digitale. Un numero con cui “rifarvi gli occhi”. I più attenti di voi avranno notato che la copertina della rivista è un celebre scatto del grande fotografo di vela Gilles Martin Raget: ebbene, Raget ci ha aperto i suoi archivi, selezionando per noi quelli che, secondo lui, sono le sue più belle foto. Diciannove scatti, diciannove storie emozionanti da scoprire tutte d’un fiato, tra barche mitiche e momenti storici. Non vi anticipiamo altro. Godetevi il “servizione” di apertura!

Ma questo è solo uno dei motivi per salire a bordo di questo numero! Ve ne sveliamo altri dieci.

1. LA PRIMA VOLTA
Con il nostro reportage dal Boot di Düsseldorf, vi raccontiamo le principali novità dei cantieri dal mondo della crociera, delle sportive e delle bluewater, con un “occhio” anche alle più piccole.

2. SUPERNATANTI (Il boom dei 10 metri extralarge senza immatricolazione)
L’Italia, unica al mondo, equipara le barche con lunghezza dello scafo sino a 10 metri ad una bicicletta. Non sono immatricolate e si possono condurre anche senza patente. Sono vere barche, perfette per viverci a bordo. E i cantieri hanno capito l’opportunità…

3. GIRO DEL MONDO (Storie di record e di miti)
Partendo dal record di François Gabart, 42 giorni “volando” sui foil per circumnavigare il globo in solitario, vi raccontiamo le storie dei grandi marinai che sono stati stregati dal fascino di questa impresa titanica e romantica, da Slocum a Blake, da Moitessier a Di Benedetto.

4. CENTO ANNI DI VELA E DI VELE
Come è cambiato il mondo del diporto nell’ultimo secolo attraverso
testimonianze e aneddoti della storica famiglia di velai triestini Zadro. Come quella volta che fecero scaricare le vele a quello che credevano fosse un servitore e invece era il Duca d’Aosta in persona…

5. LA BARCA DEI MIEI SOGNI CON MENO DI 40.000 EURO
Come si riesce con un budget limitato a conquistare la barca della vita? Una storia esemplare a lieto fine, raccontata (bene) dall’armatore. Poi abbiamo selezionato per voi dieci modelli di barche mitiche, da 35 a 60.000 euro, che trovate sul mercato dell’usato…

6. CARTOLINE SICILIANE
Da Lipari sino a San Vito Lo Capo, un marinaio anticonvenzionale ci svela, senza peli sulla lingua, cosa vale la pena di vedere, cosa fare, a chi rivolgersi, cosa evitare lungo l’affascinante viaggio nella costa nord della Sicilia.

7. LE BARCHE DEL MESE
Questo mese abbiamo testato per voi il Dufour 520, quella che secondo noi è l’evoluzione di qualità delle barche da crociera di grande serie, e il Lagoon 40, il catamarano improntato all’easy sailing che inaugura un nuovo look estetico per la gamma del cantiere francese.

8. MACINARE MIGLIA CON VENTO LEGGERO
Prosegue la nostra scuola di vela da crociera a cura di Roberto Spata: in questa puntata ci siamo chiesti se dobbiamo sempre accendere il motore con poco vento. Prima di arrenderci alla bonaccia andiamo a vedere che cosa fare (e con quali vele) per navigare bene e percorrere miglia anche nelle ariette.

9. I MIGLIORI SONO QUI
Tutti pazzi per i Tp52, il circuito di monoscafi più tecnico che esista è diventato la palestra della prossima America’s Cup e il derby Azzurra-Luna Rossa incendia il 2018. Vi spieghiamo perché conviene seguirli quest’anno…

10. CE LO SIAMO VOLUTI PERMETTERE
La bella storia di una famiglia novarese: Fabio e la moglie Marina hanno venduto tutto per realizzare il sogno della vita, girare il mondo su un Oceanis 430, con i figli piccoli e due gatti. Ecco come ci sono riusciti.

Il Giornale della Vela lo trovi in edicola, su iPad, iPhone e su tutti i tablet e gli smartphone Android.

[table id=9 /]

SCOPRI TUTTE LE NEWS DEL TAG HEUER VELAFESTIVAL 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi