developed and seo specialist Franco Danese

Botte da orbi alla Rorc Caribbean 600: scuffia un catamarano e Rambler fa il record

La Mini Transat? E’ una passeggiata rispetto alle imprese di quest’uomo!
20 febbraio 2018
Secondo voi il kite è vela o no? E’ giusto che diventi disciplina olimpica?
21 febbraio 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Dura, durissima edizione della Rorc Caribbean 600, la classica offshore IRC che, con un percorso di 600 miglia, parte e arriva ad Antigua (Caraibi) e  si snoda lungo 11 isole caraibiche, raggiungendo Saint Martin a nord e scendendo a sud fino alla piccola isola di Les Saintes di fronte a Guadalupa. La partenza è stata subito durissima, di bolina con 30 nodi e mare molto formato e le condizioni meteo non sono migliorate lungo il percorso, anzi in alcune fasi sono anche peggiorate.

Vento sostenuto che ha così permesso al Maxi 100 Rambler 88 di George David di stabilire un nuovo record della regata, chiudendo il percorso in 1 giorno 13 ore 41 minuti e 45 secondi. Su 75 barche partite sono già 25 i ritiri, con buona parte della flotta che deve affrontare ancora circa metà percorso.

Good Job Guys

Tra i 25 ritiri si segnala sfortunatamente anche quello dell’unica barca italiana in regata, il Wally 60 Good Job Guys di Enrico Gorziglia, adesso segnalato in porto ad Antigua. Complesse le operazioni di recupero degli 8 membri d’equipaggio del catamarano di 53 piedi  Fujin, armatore Greg Slyngstad, scuffiato a poche miglia dall’isola di Saba. Tutto l’equipaggio è stato tratto in salvo in buone condizioni.

TRACKING QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi