developed and seo specialist Franco Danese

Gli italiani la sanno “lunga”: regate d’altura, che passione! Prima Puntata

Crack Oyster, i suoi armatori vogliono salvare il cantiere dal fallimento
8 febbraio 2018
velista
Velista dell’Anno, come stanno andando le “sfide in famiglia”?
9 febbraio 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

In regata alla 151 Miglia. Foto Giuffrè

Stagione dopo stagione i velisti italiani si sono riscoperti amanti delle regate lunghe, Centinaia e centinaia di barche negli ultimi anni hanno preso parte a quello che è un circuito di regate molto apprezzato, il Campionato Italiano Offshore. Regate di media o lunga durata, che comunque prevedono sempre almeno una notte in mare e mettono alla prova non solo la tecnica ma anche la capacita di resistenza e la marineria dei velisti. Abbiamo deciso di dedicare allora a queste regate una serie di approfondimenti; partiremo con questo articolo da una veloce rassegna del calendario 2018, per scoprire quali regate sono valide per la classifica dell’Italiano offshore, i cui vincitori ogni anno vengono premiati al Salone Nautico di Genova. Proseguiremo con degli approfondimenti tecnici dedicati alla sicurezza, all’organizzazione dell’equipaggio, al meteo e alla strategia e, perché no, vedremo anche come preparare una buona cambusa per affrontare una regata lunga. 

Il Calendario 2018 del Campionato Italiano Offshore

Roma X Tutti/X2/X1: nessuno può dimenticare la tragica edizione del 2004, quando una brutta tempesta da maestrale investì la flotta e ci fu una vittima. La regata nelle ultime stagioni ha assegnato punti pesanti per la classifica, ed è aperta oltre che agli equipaggi e alle coppie anche ai solitari. Il percorso che attraversa tutto il Tirreno e il mese, quest’anno partirà l’8 aprile, è da affrontare con la massima attenzione. www.romaper2.com

La Lunga Bolina: partenza il 20 aprile per questa prova di 140 miglia che impegna gli equipaggi in una serie di passaggi molto affascinanti all’interno dell’arcipelago toscano, con partenza e arrivo a Riva di Traiano. www.lalungabolina.it

La Duecento: una delle super classiche adriatiche, il cui nome deriva appunto dalle miglia da percorrere tra Caorle e  l’isola di Sansego. Anche questa regata, nel 2018 partenza il 4 maggio, è aperta sia agli equipaggi che alle coppie.  www.cnsm.org

Regata dei Tre Golfi: la partenza a mezzanotte davanti al lungo mare di Napoli è una delle cose da provare almeno una volta nella vita di un velista. Poi i passaggi di Ponza e l’arrivo a Capri o ancora a Napoli completano un percorso che con le sue 170 migli regala grandi emozioni ai partecipanti.

www.crvitalia.it

La Cinquecento: E’ una prova storica dell’altura italiana, inaugurata nel 1974, fu la prima a venire corsa in doppio e soltanto nel 1995 fu aperta anche agli equipaggi. Probabilmente è la più complessa tra quelle che si corrono in Adriatico, appuntamento per il 27 maggio. www.cnsm.org

151 Miglia: La regata, in calendario dal 31 maggio al 2 giugno, che ha avuto l’ascesa più veloce negli ultimi anni, fino a raggiungere numeri da record. Merito di un percorso spettacolare: da Livorno alla Giraglia, per poi arrivare a Punta ala attraversando parte dell’arcipelago toscano e dalle Formiche di Grosseto. www.151miglia.it

Brindisi-Corfù: Se arriva il Maestrale si trasforma in una galoppata senza fine fino all’arrivo. una delle regate storiche dell’altura italiana, quest’anno in programma dal 6 all’8 giugno. www.brindisi-corfu.com

Giraglia Rolex Cup: glamour a terra e regate da sogno in mare, tra la Liguria Saint Tropez e la Corsica per un programma che, tra costiere e prova offshore, impegna gli equipaggi per una settimana intera. Da non perdere, dal 9 al 15 giugno. www.yachtclubitaliano.it

Regata dei Ciclopi: nello splendido tratto di mare che va dalle coste calabre alle Isole Eolie, il percorso Vibo marina – Eolie – Tropea offre scenari impareggiabili e condizioni meteo spesso molto interessanti. Una regata su un percorso di lunghezza media che può rappresentare un’occasione anche per gli equioaggi che vogliono avvicinarsi alla vela d’altura. www.circolovelicosantavenere.it

Regata dei 5 Fari: Una delle new entry nel calendario dell’Italiano offshore, per oltre 150 miglia porta gli equipaggi a doppiare alcuni dei punti più spettacolari della Sicilia, da Palermo a Ustica, fino a Trapani e San Vito. Partenza il 30 giugno. www.canottieripalermo.it

Civitanova-Sebenico: Altra classica dell’Adriatico con un affascinante percorso di 106 miglia, con partenza quest’anno il 19 giugno. La stagione estiva potrebbe impegnare gli equipaggi nelle brezze leggere, ma mai sottovalutare l’Adriatico. www.clubvelaportocivitanova.com

Palermo-Montecarlo: Spesso decisiva per l’assegnazione del titolo Italiano offshore dato il suo alto coefficiente di punti. Siamo su una delle vette da quasi 500 miglia, regata non per tutti ma per i più preparati. Partenza il 21 agosto. www.palermo-montecarlo.it

Trieste/San Giovanni in Pelago: l’ultima regata offshore in calendario della stagione, partenza il 21 settembre, giunta alla sua 57ma edizione. Oltre alle classi con certificato di stazza  la regata è aperta anche alle imbarcazioni sprovviste di certificato di stazza (definite Open). www.ycadriaco.it

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI REGATE E SPORT

1 Comment

  1. Aldo ha detto:

    Avete dimenticato la Regata delle Torri Saracene e la Cyclops Route….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi