developed and seo specialist Franco Danese

Soldini ha fretta: Maserati lotta contro se stessa, Gitana non fa più paura

sea gypsies
I Sea Gypsies, in giro per i mari del mondo senza meta, cercano te!
31 gennaio 2018
Azuree si fa il rollbar: cambio look e più spazio in pozzetto
1 febbraio 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

A Londra mancano ancora 7000 miglia ma Giovanni Soldini (tra i candidati a VELISTA DELL’ANNO, LEGGI QUI) e Maserati sembrano avere messo le cose in chiaro: vogliono il record. Nonostante la rottura e sostituzione di un timone, evento che ha rallentato per alcune ore il trimarano italiano, il vantaggio sul tempo di riferimento di Gitana 13 è superiore alle 500 miglia, quando al passaggio del Capo di Buona Speranza, uno degli snodi importanti del percorso, non manca ormai molto.

Giovanni Soldini e il suo equipaggio si dirigono idealmente oltre la metà del loro percorso,  questa prima parte era sulla carte quella più insidiosa, ovvero quella con condizioni meteo che mediamente potevano essere poco favorevoli a Maserati.

Con il rientro in Atlantico, almeno fino all’equatore, l’aliseo di sudest consentirà al MOD 70 una rotta abbastanza diretta verso nord al lasco stretto, condizioni praticamente ideali per macinare almeno 600 miglia al giorno.

Il record al momento sembra assolutamente alla portata di Maserati, anche se ovviamente vanno preservati i materiali, l’attrezzatura e la barca in generale, non basta fare soltanto velocità ma anche prevenire l’usura. Va sottolineato come comunque le prestazioni di Maserati siano apparse assolutamente superiori a quelle di Gitana 13, un fatto dovuto all’ovvia distanza tecnologica tra il catamarano che fece il record nel 2008 e il mezzo a disposizione di Giovanni Soldini e i suoi.

Tracking QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi