developed and seo specialist Franco Danese

E tu, sei sicuro di sapere cos’è uno yawl? GALLERY

Ormeggia, sali e scia! “Velascialpinismo” a chilometro zero (e rigorosamente vista lago)
27 gennaio 2018
Italiani popolo di allenatori, navigatori ed esperti di marketing
28 gennaio 2018

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

ape_yawlDurante i raduni di barche d’epoca o passeggiando nei porti, sicuramente capita di commentare “Guarda come è bella quella goletta…” ma non sempre si ha la certezza di aver azzeccato l’armo. Il mondo della vela è affascinante perché ha poche regole, basta un guscio che galleggi e un pezzo di tela per navigare. In giro per il mondo si trovano tracce di imbarcazioni con gli armi più disparati, come se fossero rivisitazioni di armi aurici o a tarchia.

Alcune, in Polinesia e in Africa ad esempio, sono ancora utilizzati e perfettamente funzionali. Ma nei paesi “moderni”, dove la tecnologia macina passi da gigante nel settore dei materiali, ecco che si sperimentano nuove soluzioni o piuttosto soluzioni  che rivisitano armi di centinaia di anni fa. Mi riferisco per esempio al Maltese Falcon, mega yacht con le vele quadre, come erano nell’800. Certo le differenze sono molte: sulle  navi dell’epoca per issare la randa ci volevano 100 uomini, oggi basta premere un pulsante.

CLICCA SUI DISEGNI PER SCOPRIRE DI CHE ARMO SI TRATTA

2 Comments

  1. ciriani paolo maria ha detto:

    LA GOLETTA MI PARE ABBIA I DUE ALBERI DELLA STESSA ALTEZZA: QUELLA NEL DISEGNO MI PARE SIA UN BRIGANTINO PERCHè L’ALBERO DI PRUA è PIù BASSO DELL’ALBERO MAESTRO.DITEMI SE SBAGLIO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi