developed and seo specialist Franco Danese

Rolex Sydney to Hobart: Mascalzone è da urlo! Comanche e Wild Oats sfida infinita

Bob Shepton, il reverendo che naviga tra i ghiacci del nord
26 dicembre 2017
Sei pronto a fare il grande passo? Compra la barca!
27 dicembre 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

E’ una Rolex Sydney to Hobart incandescente quella che si sta disputando nell’emisfero australe.

AGGIORNAMENTO ORE 12.08: Wild Oats XI è il vincitore in tempo reale della Rolex Sydney to Hobart 2017, con il nuovo tempo record di 1 giorno, 8 ore, 48 minuti e 50 secondi, superando a poche miglia dal traguardo, nel vento leggero, il 100 piedi Comanche. Resta in sospeso la protesta presentata dallo stesso Comanche nei confronti di Wild Oats per un incrocio molto sospetto poco dopo la partenza.

LA CRONACA

E’ successo quasi di tutto lungo le oltre 600 miglia di percorso: LV Comanche che protesta Wild Oats XI subito dopo la partenza per un incrocio pericoloso (sono i due maxi 100 che si giocano la vittoria in tempo reale), lo Stretto di Bass affrontato a medie superiori ai 30 nodi di velocità, la bonaccia finale lungo il Derwent con i due maxi attualmente vicinissimi a fare match race separati da poche decine di metri, e più indietro il resto della flotta a insidiarli in tempo compensato.

Se ciò non bastasse a rendere interessante questa mitica regata, ad aggiungere pepe per noi italiani ci pensa il Cookcon 50 Mascalzone Latino, autore fino a questo momento di una regata pazzesca: che rimonta nello Stretto di bass, i Mascalzoni spingono al massimo volando a 20 nodi e recuperando posizione su posizione e attualmente sono in piena lotta per il podio IRC overall e in testa in IRC 0. La classifica IRC overall attualmente vede in testa il Caprice 40 Chutzpah di Bruce Taylor.

TRACKING QUI

NEWS IN AGGIORNAMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi