L'Atlantico in Star: stoico Noseda, riparte da Capo Verde, non ditegli di fermarsi

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>
Dario Noseda su Pa2sh

E’ inutile, non riuscirete a convincerlo a desistere, Dario Noseda dopo il pit stop a Mindelo, Capo Verde, per un check all’elettronica, è ripartito, e dall’altra parte dell’Oceano è intenzionato ad andarci veramente, con la sua Sta Pa2sh, destinazione Nassau, Bahamas. Delle oltre 3 mila miglia di percorso (Dario era partito da Tenerife LEGGI QUI) ne restano da percorrere poco più di 2 mila.

I problemi all’elettronica che avevano tormentato la prima parte di questa avventura dovrebbero essere risolti e Noseda è ripartito da Capo Verde potendo finalmente contare sul prezioso aiuto del pilota automatico e di tutti gli strumenti, un aspetto fondamentale per portare a termine l’impresa e consentire allo skipper di riposare nelle difficili condizioni oceaniche che vivrà a bordo della sua Star.

La partenza da Mindelo è stata subito piuttosto “muscolare” con un robusto Aliseo che ha soffiato tra i 20 e gli oltre 25 nodi e un’onda formata anche fino a 3 metri. Condizioni che hanno permesso però a Pa2sh di macinare miglia nella giusta direzione. Noseda naviga in sicurezza con tre mani di terzaroli alla randa, mantenendo una media di velocità tra i 4 e i 5 nodi dopo la partenza e punte massime anche vicine ai 10 nodi. Per seguire la rotta di Pa2sh e Dario Noseda è possibile consultare il servizio Marine Traffic QUI

QUI tutti gli aggiornamenti social

 


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Omicidio nautico

Omicidio nautico, presto sarà legge. Ecco le pene

Omicidio nautico, presto il reato sarà legge. Il Senato ha approvato nella seduta n.34 del 31 Gennaio 2023, quasi all’unanimità, la procedura abbreviata per l’approvazione del disegno di legge atto a introdurre il reato di omicidio nautico. Ecco di cosa

Torna su