developed and seo specialist Franco Danese

Volvo Ocean Race: è subito show, Vestas prova la fuga verso Gibilterra. VIDEO

Middle Sea Race: burrasca dura, flotta decimata, Rambler va in fuga
23 ottobre 2017
ESCLUSIVO – Burrasca Middle Sea, i VIDEO a bordo di Sagola Biotrading
23 ottobre 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Photo by Ainhoa Sanchez/Volvo Ocean Race. 22 October, 2017.

Grande pubblico, superbe condizioni meteo e manovre spettacolari: la partenza della prima tappa della Volvo Ocean Race da Alicante ha entusiasmato appassionati e addetti ai lavori, con tanto di incroci al limite e penalità, quasi come se si trattasse della partenza di una regata tra le boe e non di una tappa di oltre 1400 miglia.

Il format con le barche monotipo del resto, se forse non è esaltante in termini di performance pure ed evoluzione progettuale, sicuramente rende molto bene nelle fasi costiere dove le barche regatano veramente a una manciata di lunghezze l’una dall’altra con velocità praticamente identiche, esaltando le qualità dei campionissimi che vi navigano a bordo.

La flotta dei sette VO65 si sta dirigendo a ottime velocità, medie sempre superiori ai 10 nodi, verso lo Stretto di Gibilterra e mentre scriviamo la leadership è di Vestat 11th Hour Raging, skipper Charlie Enright, che guida con poco più di 3 miglia di margine su Team Akzo Nobel. A proposito di quest’ultima barca, colpo di scena a poche ore dalla partenza: torna in sella lo skipper Simon Tienpont che si sarebbe imposto per vie legali nei confronti del managment del team dopo una non chiara contesa sui termini contrattuali. Non sono a bordo invece i veterani Jackson e Signorini, il primo dei quali avrebbe dovuto sostituire Tienpont nel ruolo di skipper. Sicuramente non la modalità più serena per iniziare un giro del mondo di 45 mila miglia per 8 mesi di regata.

I momenti salienti della partenza da Alicante

SCOPRI QUI IL NOSTRO SPECIALE SULLA VOLVO OCEAN RACE, GLI ITALIANI IN REGATA E TUTTI I PROTAGONISTI DEL GIRO DEL MONDO IN EQUIPAGGIO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi