developed and seo specialist Franco Danese

Neo 350: in costruzione il piccolo bolide di Semeraro e Ceccarelli

golden globe
Adieu Inghilterra, la Golden Globe approda in Francia!
6 ottobre 2017
TENDENZE. Come cambiano le barche? Viaggio nel mondo del design e dell'attrezzatura. FOTO
7 ottobre 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Abbiamo “rubato” queste immagini dalla pagina Facebook di Neo Yachts: il primo Neo 350 è ufficialmente in fase di costruzione presso i cantieri New Yachts & Composites di Paolo Semeraro, specializzato in scafi ottimizzati per le regate IRC e ORC.

Il NEO 350, l’ultimo progetto di NEO Yachts frutto ancora una volta di un lavoro in tandem tra Paolo Semeraro e il progettista Giovanni Ceccarelli è un fast cruiser racer come la sorella maggiore NEO 400 ma disegnata con una particolare attenzione a non pagare inutili penalità sul regolamento ORC e nell’IRC. Il dislocamento leggero del NEO 350 è pensato per renderlo la barca più veloce del gruppo C negli eventi ORC dove sarà applicato il CDL per la divisione in classi.

203 with logo

Con un dislocamento fra i 3650 e i 3750 kg (a seconda della versione e accessori scelti), una lunghezza di 10,70 mt ed una larghezza di 3,6 mt, il NEO 350 permette elevate velocità sia con vento leggero che forte ma anche una incredibile abitabilità con due cabine poppiere di tre cuccette ognuna .

202 with logo

La versione LOFT (open space) insieme al timone a barra è quella più sportiva, ma
è possibile avere la barca anche nella versione “2X2” con due timonerie in carbonio ed interni a due cabine insieme ad un grande bagno con doccia.
302 with logo

La versione base è realizzata in infusione con resine vinilestere e composito di PVC e fibra di vetro unidirezionale e con albero in alluminio.
La versione race è realizzata con resine epossidiche , rinforzi in carbonio, albero , boma bompresso in carbonio.
Gli interni sono strutturali in composito.
Nata per planare con spi asymmetrico sul bompresso, il NEO 350 è pensata anche per ben figurare in handicap nei bastoni grazie alla possibilità dell’armo con spi simmetrico su tangone e molta attenzione al regolamento ORC.
E’  possibile infine una opzione con water ballast per l’utilizzo in regate single or double handed.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi