Azzurra, ancora tu! L'equipaggio italiano vince le 52 Super Series 2017

La classe non è acqua e Azzurra ancora una volta lo ha dimostrato: l’equipaggio dello YCCS vince la stagione delle 52 Super Series imponendosi nell’evento di Minorca e confermandosi come uno degli equipaggi di assoluto vertice del circuito, costantemente tra i primi posti ormai da lunghe stagioni.

La barca dello Yacht Club Costa Smeralda si è imposta su Platoon e Quantum nella massima serie della vela professionistica. Azzurra ha vinto anche la Menorca 52 Super Series a pari punti con Gladiator, secondo.

La stagione 2017, partita in gennaio a Key West, in Florida, è stata la più combattuta di sempre senza che nessun team dimostrasse una netta superiorità come era accaduto in passato con il duopolio tra Azzurra e Quantum, che si sono equamente spartite le vittorie di campionato nel corso degli anni.

Per gli amanti delle statistiche, il punteggio medio di Azzurra nel corso della stagione è stato di 4 punti per ogni prova, il medesimo del secondo e terzo classificato. In ogni singolo evento Azzurra non è mai scesa sotto al quinto posto, ottenuto a Key West in una classifica cortissima a un solo punto dal secondo classificato. Si conclude così un stagione indimenticabile per Azzurra, team che si ripresenterà l’anno prossimo con una nuova barca, così come molti altri concorrenti. La 52 Super Series sta continuando a crescere attraendo altri team di primo piano e ripartirà nel 2018 dalla Croazia, con due nuove sedi di tappa in calendario.

Pablo Roemmers, armatore: “E’ stata una stagione impegnativa, la più competitiva che abbiamo avuto da molto tempo. Ha premiato la consistenza e la capacità di apportare piccoli miglioramenti di volta in volta. Adesso guardiamo avanti, stiamo costruendo una nuova Azzurra per la prossima stagione, ci auguriamo che nelle mani di questo gruppo così forte possa regalarci un’altra stagione di successi. Mio padre è felicissimo per noi tutti, assieme a lui vogliamo dedicare questa vittoria a Jimmy Kerkoc, è sempre nei nostri cuori”._

Vasco Vascotto, tattico: “Il primo pensiero è per Jimmy Kerkoc, gli dedichiamo questa vittoria, lui ci ha dato quella spinta in più per raggiungerla. Abbiamo navigato con passione latina e consistenza anglosassone, è una grande soddisfazione per noi, un grazie e un applauso a tutto l’equipaggio, alla famiglia Roemmers, allo Yacht Club Costa Smeralda, soprattutto a Guille Parada, timoniere velocissimo e preciso, si è dimostrato uno dei più grandi team manager che io abbia mai conosciuto”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI REGATE E SPORT

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

paralimpiadi

Se sei un velista disabile puoi scordarti le Olimpiadi

Fumata nera. Il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) ha respinto la richiesta, presentata da World Sailing (la Federvela mondiale), di riammettere la vela come disciplina ai giochi Paralimpici di Los Angeles 2028. La vela ancora esclusa dalle paralimpiadi 2028 Già esclusi

Torna su