developed and seo specialist Franco Danese

LE GATTA-CARTOLINE Saluti e baci da… Villasimius

ingavonata
Quando ingavonata e scuffia sono… in perfetta sincronia
19 settembre 2017
Vienici a trovare al Salone di Genova! Ne vale la pena
19 settembre 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Prosegue il viaggio di Adriano Gatta sulla Rotta Sardegna – Trapani -Sardegna, in direzione “ostinata e contraria). Ecco la terza puntata

Hei! eccoci di nuovo qua.
Vi ho mandato alcune cartoline da VillaSimìus, l’estremità sud-oriental e della Sardegna, zona Capo Carbonara, quello ben noto ai naviganti perchè citato spesso dal Meteomar con avvisi di vento fresco……
Alla faccia del vento fresco!!!

Tre giorni di Maestrale con punte sino a 38 nodi in porto.
Ottima occasione per visitare il paese che si trova a circa 3 km dal porto e farci un giro al bellissimo stagno di Notteri pieno di fenicotteri.
Il marina, peraltro molto ben ridossato anche dal Maestrale, è molto carino e un po’ caruccio; qui credono di essere la Costa Smeralda del sud Sardegna. Pensate che il 30 giugno ho pagato 45€ a notte ed il 1° luglio è scattato a85€… agosto non so ma se tanto mi da tanto…

In porto tanti catamarani da crociera e, a bordo di uno di questi, ho visto le ultime novità in fatto di calzature da barca(vedi foto). La cosa pazzesca (forse era l’armatrice e poteva fare ciò che voleva….) è che saliva e scendeva dalla barca con nonchalance con quel po’ po’ di scarponi…bah !!!

Comunque nella prima giornata di maestrale siamo riusciti ad andare a fare il bagno a Porto Giunco, bellissima spiaggia che separa la laguna dal mare dove abbiamo dato fondo su 4 mt. ma con raffiche che ci facevano brandeggiare come canne al vento. Il giorno successivo abbiamo
seguito da vicino, ovviamente a motore, le regate dei GC32 i velocissimi catamarani che volavano sui foil.

Come abbiamo mangiato? direi bene con prezzi un po’salati nel ristorante del porto e poi una sera siamo saliti al paese (40 min. a piedi) per provare il rinomato Sa Forreddu. Ottimo! Sia come varietà e qualità, sia come prezzi.

Un bagno nelle acque cristalline dell’Isola dei Cavoli non potevamo farcelo mancare, per cui una mattina siamo andati, a motore, a ridossarci nella baia sotto al faro, abbiamo pranzato e poi subito rientrati in porto; una camminata sino alla fortezza vecchia in attesa che il maestrale calasse e poi il mattino successivo …..via…….destinazione Cagliari

Buon vento a tutti

Adriano & company

Adriano Gatta, bresciano DOC, classe 1956, free-rider, alpinista, ex nazionale di judo, appassionato di fotografia (sono sue le foto che corredano il racconto), collabora da tempo con il Giornale della Vela.

LEGGI LA PUNTATA PRECEDENTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi