La meglio gioventù (in rosa) del 470 Juniores: il mondiale in Giappone parla azzurro

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Ilaria Paternoster e Bianca Caruso a sinistra, Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini a destra

Regatavano insieme in 420 dove hanno raccolto importanti successi internazionali, oggi sono le punte di diamante, ma in equipaggi diversi, della nazionale giovanile 470 femminile: loro sono Ilaria Paternoster e Benedetta Di Salle, appena rientrate dal mondiale 470 Juniores ad Enoshima, Giappone. La prima, adesso in coppia con Bianca Caruso, ha centrato il bronzo, la seconda, che adesso ha come compagna Alessandra Dubbini, aveva dominato la settimana di regate con diverse vittorie ma si è dovuta accontentare della “medaglia di legno” del quarto posto a causa di una squalifica e una bandiera nera, ma conferma il suo talento.

Paternoster-Caruso

Un mondiale particolarmente duro quello giapponese, caratterizzato da vento forte, spesso anche sopra i 25 nodi, e onda molto formata, condizioni che hanno esaltato le azzurre. Le Campionesse del Mondo 470 juniores 2017 sono le spagnole Silvia Mas Depares e Paula Barcelo Martin, seguite dalle australiane Nia Jerwood e Monique De Vries, terze come detto Ilaria Paternoster e Bianca Caruso.

Di Salle-Dubbini

Un vero peccato invece per Di Salle Dubbini:  ce la mettono tutta, vincono l’ultima prova – quarta vittoria della serie – e sono seconde in Medal Race, ma pesa la bandiera nera presa nella settima prova che non hanno potuto scartare avendo già scartato una squalifica per precedenza nella sesta.

Bene anche i ragazzi, nonostante il dominio sia francese: Hippolyte Machetti e Sidoine Dantès sono i Campioni del Mondo juniores seguiti dai connazionali Pirouelle/Sipan, terzi i giapponesiTakayama/Kimura e quarti i nostri ragazzi Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare Italiana) .

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Le magnifiche sette tappe della VELA Cup 2024

Squadra che vince, non si cambia. E non cambia la VELA Cup, il circuito di regate/ festa organizzato dal GdV che ogni anno porta in acqua centinaia di barche di ogni età, dimensione e foggia. Un successo dovuto soprattutto a

Torna su

Registrati



Accedi