Guarda che velista sei con i nostri quiz: ottimo, discreto o “marinaio della domenica”?

quiz
Abbiamo selezionato 10 domande/quiz da marinaio a cui rispondere per capire se sei un vero uomo di mare di lungo corso
. Rispondi al volo, d’impulso e poi guarda le risposte esatte.
-Se hai riposto ad almeno 8 quiz nel modo giusto sei un ottimo marinaio
-Se hai risposto ad almeno 5 quiz nel modo giusto sei un discreto marinaio
-Se hai risposto ad almeno 3 quiz nel modo giusto sei un marinaio della domenica

Iniziamo!

RISPONDI SENZA STARE A TERGIVERSARE!

1. Il vento reale rispetto a quello apparente  si presenta
A) sempre più a poppa rispetto alla rotta
B) sempre più a prua rispetto alla rotta
C) sempre di maggiore intensità

2. Secondo la scala Beaufort il vento moderato 
a quale intensità corrisponde
A) 12/19 nodi
B) 7/10 nodi
C) 11/16 nodi

3. Vittorio Malingri ha appena stabilito il record
A) traversata Dakar-Guadalupa con un trimarano di trenta metri
B) passaggio a Capo Horn nel minor tempo a vela
C) traversata Marsiglia-Tunisi con un catamarano di sei metri

4. Per prevenire il mal di mare prima di partire
conviene fare un piccolo pasto assumendo:
A) un limone
B) carboidrati
C) nulla, conviene restare a digiuno

5. Se dalla marmitta del motore diesel esce fumo azzurro, cosa significa?
A) vanno regolati gli iniettori
B) transita troppo poco olio nei cilindri
C) indica un eccessivo consumo di olio

6. Quando il vento cala la regola generale è:
A) lascare un pò le vele
B) cazzare un po’ le vele
C) aumentare più che si può la superficie velica totale

7. Qual’è il primo uomo ad aver compiuto il giro del mondo a vela in solitario?
A) Francis Chichester
B) Joshua Slocum
C) Alex Carozzo

8. Quale di questi proverbi marinai 
esprime un concetto giusto?
A) Poggiare necesse est
B) A orzare c’è sempre tempo
C) Orza quando puoi, poggia quando vuoi

9. Quando il vento diminuisce si…
A) diminuisce la tensione della drizza
B) cazza un pò la drizza
C) cazza un po’

10. A quante miglia corrisponde un grado di latitudine?
A) a 60 miglia nautiche
B) a 120 miglia nautiche
C) a un miglio ovvero 1852 metri

CONTROLLA LE RISPOSTE!


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “Guarda che velista sei con i nostri quiz: ottimo, discreto o “marinaio della domenica”?”

  1. ciriani paolo maria

    per la 6 e la 9 date risposte contradditorie: una delle due è sbagliata !Vedete voi !
    Per la 4 è del tutto opinabile a seconda del soggetto e se proprio si vuol mangiare la cosa migliore sono proteine vegetali (fagioli, lenticchie etc) con abbondante uso di sale, ma la cosa migliore è restare a digiuno secco.

  2. Leggo solo ora la risposta di Paolo Maria, e non sono d’accordo.
    Infatti diminuendo la tensione della drizza si lasca la randa, risposta identica alla 6.
    Per quanto riguarda l’alimentazione sono PARZIALMENTE d’accordo… meglio, infatti, non partire a stomaco vuoto perché questo, come uno stomaco troppo pieno, può aumentare il rischio di vomito; pane, formaggio stagionato, patate, prosciutto, banane vanno invece benissimo.
    Buon vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Solaris 39

Solaris 39, uno IOR sempreverde (con costruzione al top)

Nei primi Anni ‘80, sull’onda delle introduzioni sorte con il finire del decennio precedente, iniziano a mutare linee e volumi, nascono imbarcazioni più ‘moderne’, con scafi più filanti e galleggiamenti più vicini al fuoritutto. Sono gli anni dello IOR (International

Neo 570c

Neo 570c, il fast cruiser (17 m) fuori dal coro

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Ci

Torna su