developed and seo specialist Franco Danese

Ciao Porto. Tremiti e Gargano: le baie più fascinose e le spiagge segrete

Perché un fortunale non c’entra nulla con la fortuna? 5 parole nautiche con la F
26 agosto 2017
Palermo-Montecarlo: vince L’Ottavo Peccato ma il guerriero Cheyenne c’è!
26 agosto 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Via dalla pazza folla agostana per un tuffo nelle zone di mare più belle e selvagge del Mediterraneo. Esistono ancoraggi nei quali anche in altissima stagione ci si può godere una natura davvero incontaminata. Ma non solo. Per selezionare queste baie da non perdere abbiamo utilizzato anche altri due criteri: ogni insenatura deve offrire al visitatore anche qualche bellezza storica o artistica, per la quale valga la pena abbandonare per qualche ora il ponte della propria barca; nelle immediate vicinanze di ogni ancoraggio deve essere facilmente raggiungibile un ristorante ai tavoli del quale si può scoprire la più gustosa e tipica cucina del luogo. Questa puntata è dedicata alle Isole Tremiti e al Gargano.

ISOLE TREMITI
Isola di San Domino. Cala degli Inglesi 42°07’ 00N – 15°28’ 90E

Situata sul lato O dell’isola, è riconoscibile dal lungo promontorio che la chiude a N e che è chiamato Punta del Coccodrillo. È forse la meglio ridossata insenatura di San Domino e vi si può dar fondo a 50 metri da riva in 6-8 metri d’acqua su roccia. Chiamata così perché vi affondò una nave di pirati inglesi, ospita una spiaggia rocciosa. Era un luogo amato dal mitico Lucio Dalla che qui a San Domino aveva una villa rifugio nella quale amava spesso ritirarsi per godersi la natura selvaggia delle Tremiti. Nel borgo di San Domino ci sono negozi, market e diversi ristoranti: consigliato è Da Pio (0882.463269) che a due passi dalla piazzetta, offre piatti davvero alla tremitese con il pescato che arriva dal peschereccio di famiglia.

Isola di Capraia. Cala Sorrentino 42°07’ 70N – 15°30’ 20E

Posta sul lato O dell’isola, a N di Punta dello Straccione, nelle sue acque si staglia una grande roccia nota come Scoglio della Cernia. La baia è divisa in due parti: la metà destra, chiamata Pietra di Fucile per il ritrovamento di pietra focaia, è considerata la più bella di tutto l’arcipelago; la metà sinistra, quella detta propriamente Sorrentino è caratterizzata dal colore azzurrissimo dell’acqua. Piatta e disabitata, Capraia ospita sulla sua costa N due bellezze uniche. Sono il Grottone, caverna naturale alta ben 15 metri, e l’Architiello, un vero arco roccioso largo 5 metri. Architiello (0882.463054) si chiama anche il ristorante che sulla vicina isola di San Nicola propone cucina casalinga di pesce.

Baia delle Zagare 41°35’ 50N – 16°00’ 40E
È una delle più belle insenature del Gargano: è chiusa a N da due faraglioni di pietra bianca calcarea, i Mergoli, e vi si trova una lunga spiaggia chiara, davanti alla quale ci si ancora in 10 metri d’acqua. Ai lati dei due splendidi faraglioni si aprono in realtà due belle spiagge: a sud quella delle Zagare e a nord quella invece detta dei Faraglioni. Poco lontano, verso S, sotto la Punta della Pipa si ammira dal mare l’ampia Grotta del Puntone. Altre 3 miglia più a S ecco il bel borgo di Mattinata dove ci sono negozi, market e diversi indirizzi per gustare la cucina locale. Molto nota è la Trattoria della Nonna (0884.559205), che si affaccia sulla baia di Mattinata e propone piatti della tradizione.

Cala Campi 41°48’ 50N – 16°11’ 25E

Situata circa 2 miglia a N di Pugnochiuso, è riconoscibile dall’isoletta rocciosa posta a ridosso della punta S. Se non soffia forte lo scirocco si può dar fondo in 5-10 metri d’acqua. Due le grotte nei dintorni, Sfondata Piccola e Sfondata Grande, ma entrambe si possono vedere solo dal mare. Borgo più vicino è la magica Vieste: aggrappata alle falesie bianche del Gargano, ospita la Cattedrale e il Castello Svevo. Sempre qui per mangiar bene si va Al Dragone (0884.701212), ristorante raffinato e di grande atmosfera.

Cala San Felice 41°50’ 00N – 16°12’ 00E

Puglia Provincia di Foggia Gargano arco san Felice | Puglia Province of Foggia Gargano Arco San Felice

Situata subito a N del promontorio di Testa del Gargano e a S dell’Architello di Vieste, è sormontata dalla omonima e cospicua Torre cinquecentesca e vi si può dar fondo in in 5 metri d’acqua. Si ammira dal mare la chiara e possente Torre di San Felice che domina anche la spiaggetta della cala. Due miglia più a N si trova il centro delizioso di Vieste: per una cucina di mare tipica ma sempre speciale c’è Il Capriccio (0884.707899), ristorante affacciato sul porto turistico.

 

LEGGI LA PRIMA PUNTATA DELLA NOSTRA SELEZIONE DI BAIE IN TIRRENO

LA SECONDA PUNTATA  TIRRENO

LA TERZA PUNTATA CORSICA E CROAZIA

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI CROCIERE E AVVENTURE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi