developed and seo specialist Franco Danese

Meolo questo sconosciuto: se vi chiedono di cazzarlo ecco dove andare

British Steel, per compiere una grande impresa, ci vuole una grande barca
16 agosto 2017
Surprise: una barca che passò dal mito alla tragedia
17 agosto 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

La prima volta che in barca ci chiedono di andare a cazzare il meolo in molti ci siamo guardati intorno smarriti, ma in realtà come tutti gli altri termini nautici anche questo ha una spiegazione ed una collocazione. Andiamo a vedere dove e come, e con l’occasione scopriamo qualche altro temine nautico “insolito”.

Mèolo: Sbarra che sostiene la ruota di prua o tagliamare. 2. Sagola che scorre nella balumina, per attenuare, con opportune regolazioni, lo sbattere della balumina.

Mezzana: Albero poppiero di una nave a vela con tre alberi; albero posto all’estrema poppa di un veliero a due alberi. È detto anche albero di mezzana.

Mezzerìa: Zona centrale della nave considerata longitudinalmente.

Mezzomarinàio: Lunga asta, munita di uncino metallico, usata per attraccare.

PER SAPERNE DI PIU’ CLICCA QUI

2 Comments

  1. La definizione di mezzeria è assolutamente errata, quella di mezzana per la barca due alberi è imprecisa perchè si chiama così solo quella del ketch mentre quella del yawl si dice mezzanella, mentre l’albero di poppavia della goletta è l’albero di maestra.
    Signori! continuate a dare definizioni assolutamente imprecise ed in qualche caso errate.

  2. anche per il mezzomarinaio i termini usati sono imprecisi perchè il gancio metallico si chiama “alighiero” o “gancio d’accosto” e quindi anche il termine “attraccare” è impreciso perchè si deve dire “accostare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi