Arriva il daysailer… da spiaggia. Fresco di varo lo Zen+. Vi piace?

Nata ancora una volta dalla collaborazione tra lo studio di design PGYD di Paolo Giordano e lo storico cantiere navale Checchi, Zen+ si configura come un vero e proprio “daysailer da spiaggia“, semplice da gestire ma capace di regalare buone prestazioni a vela.

A prima vista colpiscono le sue proporzioni: il baglio massimo importante e le linee tese di prua la fanno sembrare più grande di quello che è realmente; Zen + si pone infatti a metà strada tra la deriva da spiaggia ed il piccolo dayboat, coniugando semplicità di gestione a stabilità e comfort.

La deriva zavorrata e pivotante scompare totalmente sotto lo scafo, permettendo di spiaggiare senza problemi e dando la possibilità di alare facilmente la barca. Alla stabilità contribuisce la geometria dello scafo a doppio spigolo che garantisce un angolo di stabilità positiva paragonabile a quella di un multiscafo. Il piano velico è moderno, con albero arretrato, randa square top e fiocco al 105% su rotaie trasversali, code0 / Gennaker avvolgibile a prua per incrementare le prestazioni nelle andature di lasco.

Il pozzetto molto ampio può ospitare comodamente fino a 4 adulti; il ponte libero da intralci rende Zen + un’ imbarcazione godibile in tutte le condizioni, comoda e fruibile per tutte le tipologie di equipaggi. L’ ergonomia del pozzetto è molto curata, con dei grandi divani che contornano il pozzetto, perfetti per una piacevole uscita giornaliera o per fare camping nautico. L’attrezzatura di coperta è semplice e funzionale e il grande gavone centrale permette di stivare tutto il necessario; è anche presente un ulteriore grande gavone per l’ancora e non manca lo spazio prendisole, sia a poppa che nella zona di prua. Numerosi gli optional che si possono avere; dalla scaletta a scomparsa sullo specchio di poppa al tavolino in pozzetto rimovibile, oltre alla possibilità di installare un piccolo motore elettrico.

Come il modello più piccolo della gamma, anche Zen+ è costruito con cura artigianale in legno e resina epossidica, materiali solitamente legati ad imbarcazioni classiche. Zen+ invece vuole essere un’imbarcazione moderna, sicura e performante, capace di coniugare l’uso tradizione del legno a concetti e linee al passo con i tempi.

La tecnica di costruzione del “cuci e incolla” si presta anche per gli appassionati dell’autocostruzione; una tecnica che rivisitata in chiave moderna grazie all’utilizzo di software e macchinari per il taglio a controllo numerico rende la costruzione precisa, semplice ed intuitiva.

E’ attualmente in costruzione l’esemplare numero 2 di Zen+, e si punta a creare una piccola classe nei mesi a venire. Anche il modello più piccolo, Zen, continua la sua diffusione tramite il progetto “Zen worldwide”, ovvero con la collaborazione di cantieri esteri partner che permetteranno una diffusione del brand a livello internazionale. www.zensailstyle.com

I NUMERI DI ZEN+
Lunghezza 5.50 mt
Larghezza 2.35 mt
Immersione 0.20 / 1.40mt
Sup. velica 18 mq
Peso 180 kg

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI BARCHE E CANTIERI


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Arriva il daysailer… da spiaggia. Fresco di varo lo Zen+. Vi piace?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Cape 31

Cape 31, il monotipo superveloce di Mills (9m) arriva in Italia

Sbarca in Italia un monotipo che all’estero, soprattutto in Inghilterra, sta riscuotendo un ottimo successo. Stiamo parlando del Cape 31 (9,55 x 3,05 m), disegnato da Mark Mills. Uno scafo veloce, divertente, marino, trasportabile via terra e di semplice gestione:

Torna su