Ubriachi di azzurro: dopo Gradoni anche Giorgia Speciale è campionessa del mondo

Che giornata per la vela italiana, festeggiare due mondiali nel giro di poche ore non è una cosa a cui siamo abituati: dopo il titolo mondiale Optimist di  Marco Gradoni  arriva anche quello di Giorgia Speciale nella classe Techno 293 Plus nelle acque di Saint Pierre Quiberon in Bretagna.

Giorgia Speciale, Velista dell’Anno “TAG Heuer Young” 2017, si portata casa il titolo mondiale 1-2-2-2-6-3-2-4-1-2, scartando solo un sesto posto e dimostrando una continuità impressionante.

Quando l’abbiamo incontrata al Vela Festival ci aveva detto: ” Per conciliare attività sportiva con gli studi basta un po’ di impegno e prefiggersi degli obiettivi da raggiungere con serietà. Riesco a studiare e allenarmi anche. Nel mio futuro ci sono i sogni, le olimpiadi ovviamente, ma prima la speranza è di potere già essere ai giochi giovanili del 2018 a Buenos Aires”.

Complimenti allora a Giorgia Speciale per il suo titolo mondiale, con l’augurio di potere inseguire presto i sogni e gli obiettivi futuri.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Ubriachi di azzurro: dopo Gradoni anche Giorgia Speciale è campionessa del mondo”

  1. Complimenti davvero a Giorgia e Marco, che anche se molto giovani son già davvero in gamba, gli auguro di continuare così per lungo tempo !!! Bravi Giacomo § Genova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su