Questa nuova barca vuole vincere il Fastnet e rivoluzionare la vela. Ci riuscirà?

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

fastnetPer fortuna c’è chi ancora investe ingegno, soldi, energie, creatività per creare nuove barche ultraveloci con l’obiettivo di vincere le grandi regate mondiali. Quelle stesse barche che poi contribuiscono a migliorare le barche di serie, quelle che usiamo noi “comuni mortali”. Guardate le immagini della nuova superbarca NMD 54, appena varata a Valencia (Spagna) dal cantiere King Marine su progetto dei francesi Nivelt – Muratet con l’obiettivo di vincere la prossima mitica regata del Fastnet.

IL MITICO FASTNET

Per chi non lo sa, questa mitica regata d’altura, sponsorizzata da Rolex, si disputa ogni due anni in Inghilterra, partendo da Cowes su di un percorso di 608 miglia e prende il nome dal mitico scoglio all’estremo sud dell’Irlanda che le barche devono girare per tornare poi a Plymouth. Una regata a cui partecipano barche di ogni genere, dalle superbarche da regata a quelle da crociera. Quest’anno, dal 6 agosto, parteciperanno oltre 400 barche. Inglesi e francesi dicono che: “se non fai una volta il Fastnet non sei un vero marinaio”. 
LA SUPERBARCA SU MISURA PER VINCERE 
La nascita del nuovo NMD 54 e’ una buona notizia per la vela. Quando tutte le energie e le risorse di armatori e progettisti sembrano concentrati a realizzare barche tutte uguali (monotipi) o simili (box rule come i TP 52 o i Class 40) o oceaniche, questa barca esce da questa logica: e’ una barca unica (prototipo) nata per andare più veloce nell’ambito del regolamento di regata IRC. L’ha progettata uno studio famosissimo che una volta si chiamava Joubert-Nivelt, poi lo scorso anno scomparso il fondatore Michel Joubert l’altro socio dello studio Bernard Nilvelt ha cooptato il migliore dei suoi progettisti, Alexis Muratet.
Ed ecco nascere questa nuova barca di 54 piedi (16,50 metri) che si preannuncia come la superstar della stagione della vela d’altura. Linee tiratissime, costruzione sofisticatissima e un team fortissimo che la condurrà’, quello di Teasing Machine. State sicuri che di questa barca che si chiamera’  Teasing Machine III se ne parlera’ presto. Intanto se qualcuno vuole accaparrarsi il “vecchio” Teasing Machine (foto a lato), ecco il link della barca in vendita: http://www.bernard-gallay.com/yacht-for-sale/TEASING-MACHINE-1082

Il Giornale della Vela lo trovi in edicola, su iPad, iPhone e su tutti i tablet e gli smartphone Android.

se non vuoi perderti un numero e risparmiare 

ABBONATI SUBITO!

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

I migliori catamarani del 2024 per gli americani sono questi

Lo scorso 3 aprile durante l’International Multihull Boat Show allestito a La Grande Motte, in Francia, si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso “Multihull of the Year” organizzato in collaborazione con la rivista statunitense Multihulls World. Negli ultimi

Registrati



Accedi