developed and seo specialist Franco Danese

Mondiale ORC: prove di fuga dopo la lunga? La sorpresa viene dall’Estonia

L’emergenza nascosta: le navi in Mediterraneo sono bombe inquinanti. Potete fare qualcosa anche voi
4 luglio 2017
Transatlantico batte megatrimarano ovvero la sfida più pazza dell’anno
5 luglio 2017

La flotta allalba durante la prova offshore. Foto Lanfrancotti

Primi punti assegnati al Mondiale ORC dopo un’estenuante prova offshore nel vento leggero, durata circa 20-24 ore, su percorso differente per lunghezza per le tre classi in regata, 120 miglia il Gruppo A, 104 il B, 99 il gruppo C. La prova offshore era valida come una doppia regata, con un traguardo volante a metà percorso a stabilire i primi parziali.

La regata si è snodata dal Golfo di Trieste lungo le coste istriane. Bene le barche italiane, ma anche quelle straniere non stanno a guardare, soprattutto nel gruppo C dove il sorprendente Arcona 340 estone Katarina II è in testa . Il vento leggero ha creato una notevole alternanza di risultati e la classifica overall al momento vede le barche più continue guidare le danze con margine sugli inseguitori.

Nel gruppo A va in testa lo Swan 42 Sheraa (5-1) di Maurizio Poser, seguito al secondo posto dall0 Swan 45 inglese Fever, al terzo posto l’Xp 44 Maestro ucraino Maestro a pari merito, 13 punti, con il Cookson 50 Mascalzone Larino.

Nel gruppo B va in testa con il parziale 3-13 l’X41 russo Technonicol, seconda la gemella croata Nube, terzo il Grand Soleil 43 italiano Blue Sky di Claudio Terrieri.

Nel gruppo C,  a sorpresa, va in testa l’Arcona 340 estone Katarina II (2-4), seguita dal campione italiano in carica, Farr 30 Mummy One di Alessio Querin (13-3), e dall’Italia 998f Low Noise II di Giuseppe Giuffrè (19-1).

L’Arcona 340 Katarina II in testa al gruppo C

L’organizzazione del Mondiale ORC 2017 è a cura dello Yacht Club Porto San Rocco  coadiuvato dai circoli velici  Yacht Club Adriaco, Triestina della Vela, Società Velica di Barcola e Grignano, Circolo della Vela Muggia, TPK Circolo Nautico Triestino Sirena e Yachting Club Portoroz. La veleria One Sails sarà il partner tecnico ufficiale dell’evento e fornirà assistenza tutti i giorni agli equipaggi ed alle loro vele.

Info, comunicati e classifiche QUI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI REGATE E SPORT


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi