developed and seo specialist Franco Danese

A bordo con tutta l’acqua calda che vuoi? Fatti un boiler

Le regole base di una crociera felice (per voi e per chi vi sta intorno)
23 giugno 2017
“Prologo a chi?”: ecco perché questo Italiano d’Altura è una figata (TUTTE LE CLASSIFICHE)
23 giugno 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Per avere l’acqua calda in barca come a casa è necessario montare a bordo un boiler. Il funzionamento è pressoché identico a quelli di tipo civile, cambia il rivestimento esterno che, oltre a essere altamente coibentante, è particolarmente resistente all’ambiente marino.

I Boiler

Esistono due tipologie di boiler: con scambiatore o tramite resistenza. Nel primo caso l’acqua viene scaldata tramite, appunto, uno scambiatore di calore, nient’altro che una serpentina dentro la quale scorre l’acqua del circuito di raffreddamento del motore. Il liquido raggiunge temperature tra 90 e 120 °C e scalda la serpentina che per irradiazione scalda l’acqua nel serbatoio.

SCOPRI DI PIU’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi