Brindisi-Corfù: Alizee la fa sua, ma che spettacolo con 114 barche

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Erano ben 114 le imbarcazioni schierate, in una tipica giornata di brezza estiva, lungo la linea di partenza della Brindisi – Corfù 2017. Una regata che attira ormai da anni tanti appassionati per questa prova che in alcune edizioni si è rivelata molto ventosa. Non particolarmente in questa, ma la flotta ha tenuto comunque ottime medie di percorrenza e anche i più piccoli non si sono fatti attendere sul traguardo.

Tra i maxi è stata battaglia per la vittoria in tempo reale, l’ha spuntata AnyWave in una sfida tutt’altro che scontata contro Idrusa Brinmar Shop condotta da Paolo Montefusco, giunta sul traguardo circa 20 minuti dopo la rivale. La vittoria in tempo compensato è andata però all’Xp 44 Alizee di Paolo Grottesi, seguito sul podio dai due maxi già citati.

Tra i multiscafi, 8 partenti, vittoria di White Whale Met di Raffaele Brancati, secondo Turbolenta di Antonio Macina, terzo Hakuna Matata di Antonio Cesare Pasculli.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI REGATE E SPORT

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

paralimpiadi

Se sei un velista disabile puoi scordarti le Olimpiadi

Fumata nera. Il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) ha respinto la richiesta, presentata da World Sailing (la Federvela mondiale), di riammettere la vela come disciplina ai giochi Paralimpici di Los Angeles 2028. La vela ancora esclusa dalle paralimpiadi 2028 Già esclusi

Torna su