developed and seo specialist Franco Danese

Dove potete ammirare un albero di 50 metri? All’Autogrill, ovvio!

A tu per tu con il Velista dell’Anno 2017: Gaetano Mura si racconta
21 maggio 2017
L’Autonauta ha raggiunto Venezia! Vi ricordate di cosa combinò nel 1999?
22 maggio 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Mai avrei pensato, tornando da una gita al mercatino dell’usato di Nizza Monferrato, a un tale incontro ravvicinato. Nell’area di sosta di Bormida Est (Alessandria), tra l’altro. Questo gigantesco albero, 49 metri di “palo” costruito dalla Southern Spars. Era diretto a Vado Ligure (Savona), nel nuovo capannone di Persico Marine.

ALBERO PER IL PIU’ ITALIANO WALLY CENTO

Lì verrà issato sul nuovo Wally Cento (30,48 x 7,20 m), il quarto della serie, il più “italiano”: è stato infatti realizzato da Persico su progetto di Mark Mills e con gli interni a cura di Pininfarina.

Nello stabilimento di Vado si trova un forno di 45 metri per 12 in cui è avvenuta la laminatura dello scafo e della coperta. Lo stampo femmina è stato invece realizzato nello stabilimento bergamasco di Nembro. La barca verrà consegnata al fortunato armatore in estate (gli altri Wally Cento sono Magic Carpet3 di Lindsay Owen-Jones, Galateia e Hamilton, poi diventato Open Season e allungato di 7 piedi).

Dopo aver ammirato il mega albero (e anche il boma non scherza, come si vede qua sopra), ho chiamato in Persico per verificare che si trattasse proprio di quello del Wally Cento.

albero

Il rendering del Wally Cento #4

Hanno confermato e in regalo mi hanno inviato un altro scatto, che ritrae l’albero all’autogrill di Dorno (Pavia), sull’autostrada Milano-Genova. E che potete vedere nell’immagine di copertina. Impressionante!

E.R.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi