INTERVISTA ESCLUSIVA Vittorio e Nico Malingri: "Vi raccontiamo come si attraversa l'Atlantico in planata"

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

“Confermiamo, l’Oceano non è roba per mammolette. L’Oceano è una ‘roba’ durissima”. A parlarci sono Vittorio e Nico Malingri, reduci dall’impresa delle imprese (dopo la conquista del record Marsiglia-Cartagine): la traversata atlantica, da Dakar (Senegal) a Pointe-à-Pitre (Guadalupe, Antille), a bordo di un catamarano non abitabile F20, Feel Good.

RECORD POLVERIZZATO

I due, per percorrere le 2.551 miglia teoriche, hanno impiegato 11 giorni, 1 ora e 9 minuti, a 10 nodi di media, battendo di brutto il record dei francesi Yves Moreau e Benoit Lequin che nel 2007 avevano compiuto la traversata in 11 giorni, 11 ore, 25 minuti e 42 secondi.

Qualsiasi altra parola sarebbe superflua, perché sono stati loro stessi a raccontarci tutto. La traversata, il rapporto padre-figlio in barca, tutte le curiosità, l’attrezzatura. Il tutto in stile “malingriano” da pseudo-scappati di casa: ma non ci ingannano. Sappiamo, e si capisce, che sono tra i più grandi navigatori italiani. Buona visione: e come ci hanno svelato a fine intervista… li potrete incontrare al VELAFestival!

LA NOSTRA INTERVISTA VIDEO A VITTORIO E NICO MALINGRI

LA GALLERY DELLA PARTENZA E DELL’ARRIVO

SCOPRI LE ULTIME NEWS DI CROCIERE E AVVENTURE

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su