developed and seo specialist Franco Danese

Girante, non mi fai paura, a noi due: ecco come ti sostituisco

FOTOGALLERY La triste fine di "Poopy Express" sulle strade della Svizzera
25 aprile 2017
Facciamolo strano in crociera con i toys di bordo
25 aprile 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

La girante è un elemento essenziale per il funzionamento del propulsore: è una girella in gomma che consente di far defluire l’acqua di mare nel circuito di raffreddamento del motore. Il suo stato deve essere periodicamente tenuto sotto controllo, causa il materiale delicato, spesso tende a rompersi una o più alette, incastrando la girante e bloccandone la rotazione, con il conseguente aumento della temperatura del motore.

SOSTITUIRE LA GIRANTE IN SICUREZZA

La sostituzione della girante è semplice e spesso l’accesso al suo alloggiamento risulta comodo. Svitate le viti che tengono il coperchio, e rimuovete la guarnizione; aiutandovi con un cacciavite (per una vite a taglio) e una pinza rimuovete la girante. Prima di posizionare la nuova, pulite la sede e rimuovete i pezzi di guarnizione che possono essere presenti all’interno. Lubrificate con del grasso al litio l’alloggiamento, l’albero e la girante stessa.  Controllate lo stato del filtro dell’acqua, e del siphon break, se presente. Con la barca a secco potete effettuare effettuare un lavaggio del circuito di raffreddamento del motore con acqua dolce, per eliminare le incrostazioni o le formazioni saline all’interno dello scambiatore di calore.

Fate fuoriuscire tutta l’acqua e fate pescare acqua dolce da una secchio, così sarà possibile fare girare il motore al minimo fino a scaldarlo e lavarlo a temperatura per circa mezz’ora. Un’operazione importante da fare almeno una volta ogni stagione, al fine di  garantire una lunga vita al motore e alle sue componenti.

SCOPRI E RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI TECNICA ED ACCESSORI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi