Ecoscandaglio: come funziona e a che come usarlo al meglio

Lo scopo principale dell’ecoscandaglio è quello di notificare costantemente quant’è profonda l’acqua sotto il nostro scafo e permette anche, con una buona approssimazione, e di individuare la migliore area del fondale dove gettare l’ancora. Sempre più diffusi sono i fishfinder, modelli pensati per la pesca che riproducono il fondale sullo schermo. Ormai i moderni chartplotter si presentano come degli strumenti di navigazione completati dalle funzioni dell’ecoscandaglio con fish finder.

ecoscandaglio

COME FUNZIONA

Un ecoscandaglio è composto di tre elementi fondamentali: il trasmettitore, il ricevitore/amplificatore e il trasduttore. Quest’ultimo è fissato sullo scafo e collegato tramite un cavo al box contenente gli altri due strumenti, collocati nella plancia di guida.

All’attivazione dell’ecoscandaglio, il trasmettitore invia una piccola quantità di energia elettrica al trasduttore che la trasforma in un impulso sonoro, propagandolo verso il fondale marino. Quando l’impulso raggiunge il fondo, si genera l’eco; dunque…

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Presentazione Capsule AW 2023 Slam

Slam presenta i capi della nuova collezione Autunno-Inverno 2023

I nuovi capi della collezione Slam Autunno-Inverno 2023 sono stati presentati con un grande evento a Milano presieduto dall’Amministratore Delegato del marchio Enrico Chieffi. Entrano a far parte della collezione diversi capi di maglieria, tricot e adatti ad affrontare la

Torna su