I Malingri a bomba in Atlantico: aumenta il vantaggio sul record

Una foto da bordo inviata da Vittorio e Nico

I Malingri volano e macinano miglia, con medie di percorrenza superiori alle 200 miglia sulle 24 ore. Il meteo fino adesso si è rivelato perfetto, con un buon flusso di Aliseo prossimo ai 20 nodi che ha consentito a feel Good di tenere ottime velocità, costantemente superiori ai 10 nodi.

IL VIDEO DOPO 24 ORE

La buona, e conseguente, notizia è che il vantaggio sul record precedente prende forma e oggi si è assestato sopra le 70 miglia a tre giorni dalla partenza.

Una foto inviata da bordo, in evidenza la tenda posizionata sulla terrazza dove dormono padre e figlio durante i turni di riposo

Un vantaggio ovviamente non rassicurante ma che tiene alto il morale e conferma le buone scelte di rotta fatte da Vittorio e Nico Malingri, che stanno navigando su una traiettoria decisamente più a sud rispetto a  Yves Moreau e Benoit Lequin che nel 2007 hanno compiuto la traversata in 11 giorni, 11 ore, 25 minuti e 42 secondi. Una scelta dettata dall’intensità dell’Aliseo, che tuttavia tra poco potrebbe iniziare a calare impegnando i Malingri in un’attenta valutazione della traiettoria migliore da tenere per continuare a macinare miglia e restare in vantaggio sul tempo di riferimento.

Potete seguire “il Vecchio e il Nano” QUI

SCOPRI TUTTE LE ULTIME NEWS DI CROCIERE & AVVENTURE

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Pulisce il winch, esplode la barca. Cosa è successo?

Lo scorso 26 novembre lo skipper francese Quentin Mocudet mentre stava facendo alcuni lavori di manutenzione al suo Mini 6.50 “Kiralamure”, ha fatto scoppiare un incendio che ha fatto esplodere la barca. Sembra che stesse utilizzando la famosa “Benzina F”.

Torna su