VIDEO Quando una barca da crociera esplode all’improvviso

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

barca
Perché bisogna sempre controllare le batterie di bordo? Perché, nel peggiore dei casi, può accadervi quello che è successo agli sfortunati armatori irlandesi di questa barca da crociera, l’Irene II’s
. L’incidente è accaduto ad Astypalia (Stampalia), una delle isole più selvagge e autentiche della Grecia. L’imbarcazione rientra in porto fumante scortata dalla Guardia Costiera, tutte le persone a bordo vengono fatte scendere e viene vietato a chiunque di salire anche solo per spegnere i motori. Viene ormeggiata e all’improvviso… un’esplosione sottocoperta (da min. 00:34): le batterie AGM non hanno retto e sono deflagrate. Purtroppo, dicono gli armatori, gli interni della barca sono stati letteralmente “fritti”, con danni per decine di migliaia di euro.

GUARDA IL VIDEO

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

3 commenti su “VIDEO Quando una barca da crociera esplode all’improvviso”

  1. Marco Bonvini

    Come fate a dire che sono le batterie ad essere esplose? Non il circuito del gas, non il compressore del frigo. Le AGM hanno una valvola di sicurezza in caso di sovrapressione. Il fuoco poi era già attivo. Grazie

  2. Non basta staccare il caricabatterie e spegnere il motore. Se una batteria va in corto bisogna staccare i morsetti è così isolarla elettricamente dalle altre batterie, altrimenti le altre continuano ad alimentarla…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

VIDEO Un rientro in porto da leoni

Un ingresso in porto da veri eroi per i due velisti a bordo di questo catamarano: hanno saputo aspettare il momento giusto per “surfare” grazie alle altissime onde che frangono in prossimità della costa inglese del Merseyside, a Southport. GUARDA

velisti-salvati

VIDEO Tre velisti salvati nella tempesta appena prima del naufragio

Per fortuna che c’è la RNLI, dicono gli inglesi e gli irlandesi. Acronimo di Royal National Lifeboat Institution, è un ente fatto da volontari con un unico scopo. Salvare vite in mare. I suoi volontari forniscono un servizio di ricerca e

uomo a mare

VIDEO Uomo a mare recuperato in 28 secondi netti. Applausi!

Questo video, apparso sulla pagina Facebook di Drone Project, mostra una manovra di recupero dell’uomo a mare eseguita alla perfezione. Fidatevi, non era facile. Considerando anche la flotta di barche in velocità e a distanza ravvicinata. Siamo alla prima tappa

Registrati



Accedi