developed and seo specialist Franco Danese

"Circumnavigherò da sola l'Antartide": Lisa Blair è partita per la sua difficilissima impresa

Torna in acqua l'ecobarca giramondo di Matteo Miceli (e che progetti!)
16 gennaio 2017
VIDEO Strambata cinese, degenero, arenamento
17 gennaio 2017

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!


E’ partita per un’impresa da veri duri. A 32 anni, Lisa Blair, due lauree alle spalle in Scienze dell’Educazione e Arti Visuali, e più di 50 mila miglia macinate in dieci anni di navigazione (ha iniziato la sua avventura di skipper nel 2006), è partita l’altro ieri da Albany (Australia) per battere il record di circumnavigazione dell’Antartide in solitario senza scalo né assistenza
, a bordo dell’Open 50 Climate Action Now (progettato nel 2003 da Robert Hick inizialmente per la regata in doppio Double Handed Melbourne to Osaka Yacht Race).

La barca di Lisa

NON SARA’ FACILE
Lisa Blair è la terza persona in assoluto (e la prima donna) a tentare questa difficilissima navigazione tra iceberg, correnti improvvise circumpolari, balene a pelo d’acqua, nebbie e freddo letteralmente polare: la aspetta un percorso di circa 16.500 miglia carico di insidie.

UN AVVERSARIO DI RAZZA
Il record da battere appartiene al russo Fedor Filippovich Konyukhov (102 giorni e 56 minuti rimandendo sempre tra il 45° e il 60° parallelo sud). Il superesploratore russo (classe 1951, ha scalato due volte l’Everest e raggiunto il Polo Nord tre volte, una volta il Polo Sud e ha circumnavigato il globo 4 volte a vela, oltre ad aver attraversato l’Atlantico in canoa) c’era riuscito su una barca di 82 piedi.

Per seguire l’avventura di Lisa cliccate qui

1 Comment

  1. Maurizio Vettorato ha detto:

    Grande Lisa e grande Fedor …..chapeau….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi