developed and seo specialist Franco Danese

10 luoghi in Italia dove navigare almeno una volta nella vita

Boat of the Year. Quali sono le preferite degli Americani?
23 dicembre 2016
BUON NATALE DALL’OCEANO Un disegno di Gaetano Mura alle prese con la burrasca
25 dicembre 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

italia-crocieraCi sono luoghi che rimangono nel cuore, specchi d’acqua cristallini e paesaggi mozzafiato, che ci si gode davvero solo se siete in barca. Ne abbiamo selezionate dieci in giro per l’Italia, dove, almeno una volta nella vostra vita, dovrete navigare, se ancora non ne avete avuto la fortuna!

1. Amalfi (Campania)

amalfi_03

I 300 posti barca a disposizione nel porto di Amalfi sono motivo per visitare una delle più belle località del mondo arrivando via mare. Il borgo dell’antica repubblica marinara è all’altezza del paesaggio circostante. A poche miglie si trova la baia di Positano, dove consigliamo di dar fondo davanti alla Marina Grande. Tutta la costiera amalfitana offre scorci sublimi, specialmente se contemplati dal mare. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

2. Arcipelago della Maddalena (Sardegna)

arcipelago-della-maddalena

Un vero velista mediterraneo non può non visitare questo arcipelago una volta nella vita, bordeggiando tra le isole. Questo paradiso dove il vento non manca mai, non deve far dimenticare la bellezza mozzafiato del paesaggio, che non può passare in secondo piano. Protetto da un ampio Parco Nazionale, che ne tutela il mare splendido e trasparente, il gruppo di isole a nord della costa sarda è rimasto, malgrado tutto, una zona incontaminata dalla speculazione. La Maddalena è l’isola principale, con la stupefacente spiaggia di Cala Spalmatore, ma anche Caprera (sede della famosa scuola di vela) offre panorami mozzafiato. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

3. Capraia (Arcipelago Toscano)

capraia_giro_periplo_99-76_porto

Ogni isola dell’Arcipelago Toscano meriterebbe una citazione: Giannutri, Elba, Pianosa, Montecristo, Gorgona e Giglio posseggono attrattive differenti. Capraia conta su un magnifico porto e sulle due baie Cala Ceppo e Cala Rossa, dove le acque turchesi bagnano rocce arrossate di origine lavica. Sul lato ovest dell’isola si aprono delle grotte spettacolari, prima tra tutte quella – celeberrima – del Bue Marino. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

4. Capri (Arcipelago campano)

capri_faraglioni

La più famosa isola del Golfo di Napoli non è più quel borgo di pescatori di inizio secolo, dagli anni ’80 nuove costruzioni e il sovraffollamento estivo ne hanno in parte appannato il fascino. Ma Capri rimane Capri, con le sue grotte incredibili, le sue acque blu profondo e i suoi tre Faraglioni. Il versante meno abitato dell’isola, che comprende Marina Piccola, conserva un aspetto più “verace” nonostante qualche abuso edilizio di troppo. Scordatevi di poter dar fondo in calette solitarie a meno che non decidiate di far rotta su Capri fuori stagione. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

5. Cefalù (Sicilia)

cefalu

A 70 km da Palermo, ogni anno attrae frotte di turisti da tutto il mondo, nonostante si tratti di un paesino di 13.000 anime. Acque cristalline e uno tra i borghi più belli d’Italia sono gli ingredienti della fama di Cefalù: si può ormeggiare sia nella moderna marina di Presidiana che nel Porto Vecchio. Se capitate il 6 agosto, giorno finale della festa dedicata al Santissimo Salvatore della Trasfigurazione, non perdetevi l’Antinna a mari, tradizionale gioco locale che altro non è che un albero della cuccagna a mare. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

6. Pantelleria (Isole pelagie)

pantelleria

Lampedusa, è più vicina alle coste nordafricane che all’Italia. Nera, nerissima, bagnata da un mare blu cobalto, è una meta impegnativa e l’ormeggio non è sempre facile, non a caso Pantelleria è conosciuta anche come “Isola del Vento”. Araba, turca, aragonese e normanna, porta ancora i segni delle dominazioni passate. La pietra lavica forma sorprendenti geometrie naturali che vanno a mischiarsi con le architetture dell’uomo. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

7. Portofino (Liguria)

portofino_07

Di Portofino si sente parlare in continuazione: nella vela, perchè teatro di importanti manifestazioni veliche, come le regate Pirelli e il Portofino Rolex Trophy, e nel gossip, in virtù del continuo viavai di vip sulle banchine del borgo ligure. La si odia in estate, per per i paparazzi nascosti dietro ogni angolo, ma si finisce per amarla se, dal Golfo del Tigullio, ci si infila nelll’insenatura e a poco a poco appaiono, come in un sogno, le antiche case dei pescatori. Si consiglia un più popolare ormeggio a Rapallo, per poi prendere il battello e recarsi in uno dei posti più esclusivi d’Italia, che spesso ci si dimentica essere un borgo marinaro. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

8. San Vito Lo Capo (Sicilia)

san-vito-lo-capo

Nel 2011, la spiaggia di “Santu Vitu”, come la chiamano i siciliani, è stata dichiarata la più bella d’Italia e l’ottava in Europa. Se vi capita di programmare un viaggio in barca nella zona, cercate di approdare nel porticciolo di San Vito a settembre, quando si svolge il famoso Cous Cous Fest: una gara gastronomica internazionale di cous-cous che impegna chef provenienti da 8 paesi (Costa d’Avorio, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal e Tunisia) che si affrontano proponendo il piatto cucinato secondo la propria tradizione. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

9. Stromboli (Eolie)

stromboli-4

In dialetto eoliano è “srùmmula”, direttamente dal greco “stròngyle” (trottola) per la sua forma tondeggiante: ancora oggi rimane una tra le isole vulcaniche più selvagge dell’arcipelago. Nel ’49 Rossellini vi girò “Stromboli, terra di Dio”, capolavoro del neorealismo italiano. Il bianco delle case e il nero delle rocce e della sabbia conferiscono a Stromboli un fascino senza eguali. Andate a Ginostra, nella parte sudovest dell’isola: è un borgo di pescatori (30 abitanti) raggiungibile soltanto via mare. L’unico mezzo di trasporto degli abitanti? Il mulo. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

10. Venezia (Veneto)

venezia_s-giorgio-01

A conferma della sua tradizione marinara, Venezia è l’unica grande città ad essere amministrata da un sindaco che è anche il presidente della locale Compagnia della Vela, l’avvocato Giorgio Orsoni. Chiedendo il permesso, si può navigare a due passi dai calli e dai canali: Venezia vi apparirà sotto una luce diversa, forse, perchè è una città costruita da navigatori per navigatori. Il varo del Moro di Venezia, con cui Raul Gardini lanciò la sfida all’America’s Cup del 1992, fu probabilmente il più spettacolare mai organizzato, nel cuore della città. E navigare in laguna è un’esperienza altrettanto affascinante. Scoprite le migliori proposte del noleggio.

 

4 Comments

  1. gino ha detto:

    Si ma in diversi di questi luoghi vendono l’acqua a Cristo ..anche se l’acqua ( ovvero il posto ) non è loro !

  2. Salvatore Gabriele ha detto:

    Occorre un ripasso della geografia. Pantelleria non è un’isola delle Pelagie e non è Lampedusa.

  3. Marco Morosi ha detto:

    Tutti posti bellissimi ! Pero ce ne sono tanti altri, si dovrebbe fare la classifica dei 100 posti da visitare.

  4. Gianni ha detto:

    L’ultimo dei “10 luoghi in Italia dove navigare” parla di un sindaco velista che ormai da un paio d’anni( dopo lo scandalo del Mose) non c’e’ piu’ e quindi l’ informazione almeno dovrebbe essere aggiornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi