Adieu Francia, bye bye Gran Bretagna! I Campioni siamo noi!

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

 

2016 Aon Youth Sailing World Championship
Paolo Giargia

Quando ti metti alle spalle due superpotenze della vela come Gran Bretagna e Francia, c’è di che esserne soddisfatti. Impossibile non esserlo: i nostri ragazzi, ai Mondiali Giovanili Under 19 ad Auckland (390 giovani velisti da 65 nazioni), uno dei templi sacri di questo sport, hanno conquistato il Nations Trophy vincendo la classifica a squadre.

squadra-italiana-con-dt-e-tecnici
Un grandissimo risultato per il team azzurro, capitanato da una che di vittorie se ne intende (e che proprio qui nel Golfo di Hauraki, nel 2000, vinse uno dei suoi tanti titoli mondiali): il DT Alessandra Sensini (affiancata in loco dai Tecnici federali Gigi Picciau e Mauro Covre).

2016 Aon Youth Sailing World Championship
Alexandra Stalder-Silvia Speri

TRE MEDAGLIE “PESANTI”
Per quanto riguarda le singole prestazioni, ce ne torniamo dalla Nuova Zelanda con la bellezza di tre medaglie, due argenti (Alexandra Stalder-Silvia Speri nel 420 Femminile e Paolo Giargia nel Laser Radial Maschile) e un bronzo (con Carolina Albano nel Radial Femminile).

2016 Aon Youth Sailing World Championships
Carolina Albano

E TANTI BUONI PIAZZAMENTI
Oltre alle medaglie vinte gli azzurri hanno chiuso al quarto posto nel Catamarano Misto Macra 15 con Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma-CV Ventotene), secondi in classifica fino all’ultimo giorno e beffati proprio sul filo di lana, e al quinto con Edoardo Ferraro e Francesco Orlando (YC Sanremo) nel Doppio 420 Maschile. Bene anche il sesto posto finale sia di Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia) che di Giorgia Speciale (SEF Stamura) nelle due flotte della tavola a vela RS:X, l’ottavo di Federico Zampiccoli e Leonardo Chisté (CV Arco) nel Doppio 29er Maschile, mentre Michelle Waink e Lorenza Gadotti (CV Arco-CV Torbole) chiudono con un 19mo posto finale.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

69esima Regata dei Tre Golfi. Ecco come sta andando

È partita da Napoli ieri pomeriggio la 69esima edizione della Regata dei Tre Golfi. 150 miglia tra le isole dei tre golfi, passando per Ischia, Procida, Zannone, Ponza e Capri. Oltre 100 le imbarcazioni iscritte. A 15 miglia dall’arrivo, Magic

Trionfo Tita. E adesso Olimpiadi e Coppa America

Ha fatto bene a Ruggero Tita, l’allenamento invernale con Luna Rossa e giocare al simulatore assieme a Marco Gradoni. Il poker di Ruggi il Freddo Ha stravinto con venti punti di vantaggio il suo quarto campionato mondiale Nacra 17 (e

Registrati



Accedi