developed and seo specialist Franco Danese

La vela vola. La prima barca di serie con i foil è realtà: arriva il Figaro Beneteau 3

Crociere indimenticabili, avventura, ma soprattutto “Catamania”. Il nuovo numero del GdV è in edicola
5 dicembre 2016
Batosta per Maserati e Soldini in Atlantico: un errore tattico pagato caro
5 dicembre 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

schermata-2016-12-05-alle-12-07-58
Non è più solo tendenza, non è più solo l’ultima moda del momento. La vela oggi vola sui foil. Dalla Coppa America ai piccoli circoli vela, dal Vendée Globe ai kitesurf. E il cantiere Beneteau è il primo a riconoscere questa nuova realtà mettendo in produzione il primo monoscafo con i foil di serie: il Figaro Beneteau 3. Il disegno di questa nuovo monotipo con i foil, che sarà utilizzato per il giro di Francia (Solitaire URGO – Le Figaro) a partire dal 2o19 (50esimo anniversario della regata), è stato affidato alle esperte matite di Van Peteghem – Lauriot – Prevost (VPLP), papà degli Imoca di ultima generazione che stanno facendo il giro del mondo nel Vendée Globe e vincitori con il loro scafi delle ultime due edizioni di questa prestigiosa regata.

schermata-2016-12-05-alle-12-08-29Questa barca è il risultato di una proficua collaborazione tra il gruppo Beneteau e la classe Figaro: il primo esemplare di Figaro Beneteau 3 è recentemente entrato in costruzione e sarà pronto per il varo la prossima estate 2017. L’innovazione tecnologica di questa barca non si ferma però ai foil, rispetto al Figaro 2, anche la carena, libera dai ballast, sarà più performante con una chiglia più leggera e stretta (che assicura minor trascinamento ), l’albero ha fatto un passo ulteriore verso poppa e il piano velico (che comprende una randa square top, un genoa, un fiocco, uno spinnaker di 105 mq e un piccolo gennaker) è diventato più generoso, grazie anche alla presenza del bompresso.. Tuttavia uno dei punti sul quale il cantiere ha maggiormente insistito è l’affidabilità e la sicurezza dell’imbarcazione e proprio per questo VPLP hanno affermato che, anche in caso di rottura dei foil, lo scafo dell’imbarcazione non subirà danni strutturali.

schermata-2016-12-05-alle-12-08-54A differenza dei foil che troviamo a bordo dell’Imoca 60, quelli del nuovo Figaro avranno il profilo rivolto verso l’interno e un carattere maggiormente versatile: “questo assicura non solo la potenza dinamica e la spinta verticale verso l’alto come succede a bordo degli Imoca, ma anche la minor resistenza possibile con arie leggere e una significativa riduzione dello scarroccio a velocità elevate” ha dichiarato Vincent Lauriot Prevost.

schermata-2016-12-05-alle-12-09-11L’obiettivo dichiarato dal cantiere è quello di produrre 50 scafi da qui alla fine del 2018.
www.beneteau-group.com

IL FIGARO BENETEU 3 IN NUMERI
Lunghezza fuori tutto: 10,85 m
Lunghezza scafo: 9,75 m
Lunghezza al galleggiamento: 9 m
Baglio massimo: 3,4o m
Baglio al galleggiamento: 2,40 m
Pescaggio: 2,5 m
Dislocamento: 2.900 kg
Zavorra: 1.110 kg
Superficie randa: 39,5 mq2
Superficie fiocco: 30,5 mq2
Superficie spinnaker: 105 mq2

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi