developed and seo specialist Franco Danese

20 mete per navigare alla scoperta dell’Africa in Inverno

Due barche che hanno fatto la storia della vela (e di cui potete diventare armatori)
2 dicembre 2016
Secondo voi, chi deve vincere il Velista dell’Anno? Continuate a segnalarci i vostri beniamini!
2 dicembre 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

capo-verdeSu isole sconosciute o celebri, fra arte e natura, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Così abbiamo scelto in un vero e proprio viaggio intorno la nostra Top 50 dove navigare quest’inverno (qui le altre mete). Oggi prua sull’Africa!

Capo Verde

capo-verde

L’arcipelago di Capo Verde, situato, all’altezza del Senegal, è considerato uno degli ultimi paradisi terresti: dieci piccole isole baciate dal Sole sotto un vento sferzante, in una natura aspra e selvaggia che non teme l’uomo perché in gran parte ancora lo domina, con un clima tropicale che rende gradevole il soggiorno pressoché in ogni periodo dell’anno. Capo Verde è la risposta a portata di mano alle mete più esotiche e già troppo inflazionate. Nonostante siano accomunate dalla stessa origine vulcanica, dal mare infinito e dallo smagliante cielo d’ Africa, le isole non hanno un denominatore comune e sono diversissime fra loro, offrendo un’ antologia di scenari tropicali e desertici come 10 piccoli mondi a parte. Scopri le migliori proposte del noleggio.

Città del Capo – Sudafrica

citta-del-capo

La meta imperdibile per andare alla scoperta di un altro dei luoghi mitici di chi va in barca, il Capo di Buona Speranza, ma non solo. Cape Town vanta infatti uno dei waterfront più spettacolari del mondo. Poi vi basta allontanarvi di poco dal centro seguire la strada che porta verso la riserva naturale del Capo fino a Simon’s Town e, su una spiaggia bianchissima, bagnata dal più azzurro dei mari, si trova una colonia di buffissimi pinguini che resistono a temperature piuttosto calde. Scopri le migliori proposte del noleggio.

Dar er Salaam – Tanzania

dar-es-salaam

Parliamo sempre (e a ragione) delle bellezze di Zanzibar, ma di fronte alla celebre isola si trova questa che è la principale città della Tanzania. Una metà particolare, indubbiamente, ma che  spicca per le numerose e lunghissime spiagge bianche e per i suoi mercatini tipici, come nella centralissima zona di Mosque Street. Scopri le migliori proposte del noleggio.

Lamu – Kenia

Il porto della città keniana di Lamu esiste da oltre un millennio: secoli durante i quali è diventato il centro della vita lungo la costa e ha favorito scambi culturali da tutto il mondo. Una volta sbarcati, potrete perdervi per le strette stradine del centro storico, dove ancora oggi le macchine non possono circolare. Scopri le migliori proposte del noleggio.

Mauritius

mauritius

Eccezion fatta per gennaio e febbraio, mesi delle pioggie, per il resto dell’anno questo arcipelago è un vero paradiso. La natura è florida e unica e potrete alternare paesaggi incontaminati alla vita mondana della città di Grand Baie. Altrimenti puntate senza dubbio sulla penisola di Le Morne. Non avrete difficoltà a trovare il charter che fa per voi, perché durante l’inverno rimane una delle mete più gettonate e ricche di offerte. Scopri le migliori proposte del noleggio.

Quirimbas – Mozambico

quirimbas-mozambico

Protette da un Parco Nazionale, queste isole coralline dell’Oceano Indiano regalano una natura selvaggia e acqua azzurra e calda sui 28 gradi. Il corallo della barriera corallina è paragonabile a quello della grande barriera corallina australiana: per questo motivo è una meta imperdibile per i diversScopri le migliori proposte del noleggio.

Seychelles

seychelles

Isole dove il mare è sempre caldo, si scoprono gettando l’ancora tra le innumerevoli baie incontaminate che le hanno rese celebri. Non puntate solo sulla splendida isola di La Digue, ma anche il sonnolento porto di La Passe ha il suo bel perché. Scopri le migliori proposte del noleggio.

ADESSO TROVA LA BARCA GIUSTA PER UNA CROCIERA ALLE SEYCHELLES

SCOPRI TUTTE LE METE DELLA TOP 50 SUL NUMERO DI DICEMBRE GENNAIO DEL GIORNALE DELLA VELA, IN EDICOLA E DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi