developed and seo specialist Franco Danese

Le barche preferite dagli americani… sono di casa nostra!

Una speciale idea di Natale: regala e regalati un abbonamento
31 ottobre 2016
L’hai già fatto? Se si bravo, se no… fallo! La check list per la manutenzione di bordo
31 ottobre 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

usaInutile nascondersi dietro a un dito, quando gli americani si mettono in testa di fare una cosa, puntano sempre a farla in grande! Si spiega così l’imponente mole di barche selezionate dalla stampa di settore USA e che ambiscono a vincere il premio di Boat of the Year.

Sono infatti ben 37 i modelli selezionati, suddivisi in diverse categorie. Si parte  dalle barche da crociera sotto i 50 piedi di lunghezza e qui abbiamo la prima sorpresa: gli americani preferiscono di gran lunga le europee!

Full-Size Cruiser Under 50 Feet

  • Hallberg-Rassy 40 MkII
  • Catalina 42
  • Elan Impression 45
  • X-Yachts X4
  • Dufour 460 Grand Large

Come si può notare, su cinque modelli scelti, solo uno, il Catalina 42, è made in USA.Gli altri vengono tutti dalla cara vecchia Europa e rispecchiano un po’ le diverse possibilità presenti sul mercato, dallo sportivo X4 al grande nordico Hallberg-Rassy, passando per il Dufour 460 GL e l’Elan Impression 45.

Se saliamo di misura, ecco che il dominio europeo diventa schiacciante: sono tre su tre le barche del Vecchio Continente nominate dagli americani.

Full-Size Cruiser Over 50 Feet

  • Jeanneau 58
  • Beneteau Oceanis Yacht 62
  • Solaris 50

Una scelta che non deve sorprendere, perché si sa che il mercato USA rispetto al nostro è più forte su misure inferiori. E’ bello però vedere una barca italiana tra le candidate al premio, quel Solaris 50 che conferma la lenta ma costante penetrazione del cantiere  di Aquileia oltreoceano.

Maggiore invece l’equilibrio tra i Performance Cruiser:

Performance Cruisers

  • Alerion 30 Sport
  • Elan E4
  • J/112E
  • Dehler 34

Come si può vedere, in questa categoria siamo infatti in situazione di parità, con due modelli europei e due made in Usa. Colpisce che sia stato candidato anche l’Alerion 30 Sport: si tratta infatti di un modello dalle linee estremamente classiche, che di sportivo ha più che altro parte dell’attrezzatura, come il bompresso in carbonio.

COSA SUCCEDE TRA I MULTISCAFI
Si conferma anche negli States il boom dei multiscafi, sempre più al centro del mercato mondiale (a proposito, stiamo preparando un grande speciale dedicato proprio ai multiscafi che pubblicheremo sul numero di dicembre-gennaio del GdV). Qui la presenza europea è numericamente inferiore e vede in lizza i principali costruttori come Lagoon (2 modelli), Fountaine Pajot, Bali (la gamma crociera di Catana piace sempre di più) e Nautitech, il cantiere francese entrato due anni fa a far parte del gruppo Bavaria.

Cruising Catamarans Over 50 Feet

  • St. Francis 50 Mk II
  • Balance 526
  • Royal Cape Catamarans Majestic 530
  • Xquisite X5

Cruising Catamarans Under 50 Feet

  • Lagoon 42
  • Lagoon 450 S
  • Fountaine-Pajot Lucia 40
  • Seawind 1190

Charter Catamarans

  • Gemini Freestyle
  • Bali 4.0 Lounge
  • Bavaria Nautitech Fly 46
  • Leopard 45

Se andiamo ad analizzare le tipologie di barche (mono e multiscafi) scelte dalla stampa di settore USA, appare chiaro che, forse per la prima volta, oltreoceano iniziano davvero a prendere piede anche concetti un tempo sconosciuti: un esempio lampante è dato dalla sempre maggiore attenzione alle finiture, un tempo un po’ messe in secondo piano dalla produzione a stelle e strisce. Insomma, che la cara vecchia Europa stia facendo scuola?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi