developed and seo specialist Franco Danese

Middle Sea Race. Phaedo3 si perde in un bicchier d’acqua: Soldini ringrazia, vince e fa il record dei multiscafi

VIDEO Ci sono 70 nodi e un mare da paura? Io surfo!
24 ottobre 2016
Anche i migliori sbagliano: 5 errori clamorosi nella storia della vela
24 ottobre 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

14612475_10150673744899943_4708108358261580699_o
Spendi centinaia di migliaia di euro per ottimizzare il tuo supertrimarano di 70 piedi, paghi profumatamente velisti professionisti (tra cui lo skipper Brian Thompson, 4 giri del mondo alle spalle, tra Volvo, Vendée e record vari, ), fai una regata da manuale e poi commetti un errore da perfetto principiante.
Chissà come dovrà essersi sentito Lloyd Thornburg, armatore del velocissimo MOD 70 Phaedo, alla Rolex Middle Sea Race, quando si è reso conto di aver girato l’isola di Linosa e non quella di Lampedusa (uno sbaglio davvero grossolano: Linosa è molto più piccola ed è a nord-est di 21 miglia!), come da istruzioni di regata.

20130121193357-giovanni-soldini-622x469SOLDINI RINGRAZIA E VINCE LA MIDDLE SEA RACE
Dover tornare indietro e “salutare” Maserati di Giovanni Soldini, con cui hai lottato con il coltello tra i denti per tutta la regata e che stavi battendo. Anche i migliori sbagliano: “Stiamo correndo una fantastica regata con Maserati Multi70. La scorsa notte abbiamo segnato un autogol”, ha ammesso Thompson. Anche i migliori sbagliano. Ma non vorremmo mai essere nei panni del navigatore.
Tutto facile quindi per l’equipaggio di Giovanni Soldini a brodo del Multi70 Maserati, che è arrivato trionfante a Malta aggiudicandosi la vittoria in tempo reale e chiudendo la regata in 2 giorni 1 ora 25 minuti e 1 secondo, battendo il record di percorrenza dei multiscafi, che, ironia della sorte, apparteneva proprio a Phaedo3 (2 giorni, 11 ore,, 29 minuti e 41 secondi).

3b2a2a952095dfd3622ff9d252793001SUPER ONORATO
Intanto, dietro, tra i monoscafi, Rambler di George David ha superato Pantelleria e sembra non avere avversari. Davvero superlativa la prestazione di Mascalzone Latino, il Cookson 50 di Vincenzo Onorato, attualmente indiziato numero uno per la vittoria in IRC e ORC, in sesta posizione overall reale, tra Favignana e Pantelleria.

SEGUI IL TRACKING

1 Comment

  1. Giovanni Ribone ha detto:

    Thornburg dovrebbe regalare al navigatore di Phaedo 50 pecore di Orgosolo, gli darà sicuramente più soddisfazione quando le accompagnerà al pascolo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi