developed and seo specialist Franco Danese

Extreme col botto in Portogallo, Alinghi perde l’albero!

VIDEO Un varo così non l’avete mai visto
24 settembre 2016
Carlo Sciarrelli, dieci anni dopo. Il nostro ricordo di uno dei più grandi progettisti italiani
25 settembre 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

IMG-20160925-WA0002Terza prova delle Extreme Sailing Series di Madeira: gli Extreme sono barche veloci e volanti, combinare un disastro è un attimo. Il team austriaco di Red Bull Sailing Team del campione Roman Hagara, durante la partenza, si è lanciato sulla linea di partenza alla massima velocità, ma è passato troppo vicino agli svizzeri di Alinghi e la poppa della loro barca ha colpito la prua degli elvetici (Arnaud Psarofaghis, Nicolas Charbonnier, Timothé Lapauw, Nils Frei, Yves Detrey i membri dell’equipaggio). Risultato, il disalberamento di Alinghi, con un “palo” di carbonio di 16 metri e mezzo che è venuto giù (gli austriaci hanno colpito una parte strutturale del rigging). Questa immagina ben immortala l’incidente capitato agli svizzeri. E ora c’è già chi accusa: barche troppo fragili e pericolose? Per fortuna nessuno si è fatto nulla!

3 Comments

  1. Bruno ha detto:

    Sono Extreme!!! Non GC32. I GC32 sono in Portogallo!!!! Queste non hanno i Foiling!!!!

  2. Alessandro ha detto:

    Chiamarle barche è un’offesa alla marineria e alla vela vera fatta di persone che navigano sul serio!! Ma le vedrete voi attraversare l’atlantico o bolina re con mare formato e tretà o più nodi!! Sono tutto forche’ barche !!

  3. Alessandro ha detto:

    Quando si torna ai monoscafi tipo wor 70???!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi