developed and seo specialist Franco Danese

GALLERY Le “cartoline” di un crocierista: saluti e baci da Marettimo

THEY ARE THE CHAMPIONS – Tutti i vincitori delle regate della settimana
2 agosto 2016
Voilavion, un catamarano avveniristico… per volare facile
3 agosto 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

marettimo (2)
Il nostro Adriano Gatta è a zonzo in barca da Trapani a Stromboli, fra le isole e lungo la costa settentrionale della Sicilia. E ha deciso di inviarci (e inviarvi), mano a mano che prosegue il suo viaggio, delle “cartoline ricordo” su cui sono appuntate, oltre ai classici “saluti e baci”, notizie utili, luoghi da non perdere, rade o Marina più o meno validi, periodi nei quali è meglio andare o non andare, insomma il bello ed il “brutto” di questo tratto di costa
. Perché, ci spiega, “come scriveva Seneca: Nullius boni sine socio jucunda possessio est: nessuna cosa è bella da possedere se non si hanno amici con cui condividerla”.

marettimo (3)SALUTI E BACI DA… MARETTIMO
Ciao, siamo a Marettimo, hai presente le Egadi? regno del vento, qui non manca mai. Il mare è fantastico, le immersioni con Marcello, del Diving Voglia di Mare, altrettanto: cernie, ricciole dentici, barracuda, relitti, gorgonie….senza andare in Mar Rosso!

delfini a marettimo (6)Ah, abbiamo visto un branco di delfini; sono stati davanti alla prua per quasi un’ora e giocavano sotto la barca. A proposito, quando vieni, ormeggia da Mimmo, gentilissimo come sempre, e neanche tanto caro; ti scrivo il n° di cell. 368 7749613. E ricordati di quella piccola secca che sale a 2 mt, all’inizio del pontile galleggiante.

m.falcone e le due baie di punta troiaFuori stagione, comunque, trovi posto in banchina; sai qui non ci vengono in tanti, fortunatamente, da Trapani sono 25 miglia di mare aperto…. Se vuoi stare in rada, a Punta Troia, sul lato nord dell’isola, hai due possibilità a seconda che ci sia maestralino o scirocchetto, entrambe spettacolari….il tramonto poi…..da urlo!!!!

punta troia (2)Nella baia a nord ci sono le boe. Siamo saliti al castello (10 minuti a piedi) panorama mozzafiato da non perdere assolutamente, specie al tramonto. Il paesino è una chicca, la gente è simpatica e cordiale. Peccato che non si possa navigare sotto costa sul lato nord dell’isola che è riserva integrale.

canyon della costa nordCi sono canyon che scendono dal M. Falcone che sembra di essere nel West.
A proposito del M. Falcone, tu che sei un appassionato di trekking, devi assolutamente fare l’escursione che abbiamo fatto noi ieri. Ma mi raccomando: parti all’alba e portati dell’acqua. La salita sulla cima più alta dell’isola e delle Egadi (684 mt) non è difficile; in due ore di buon passo ci si arriva, ma conviene partire di buon’ora per evitare il caldo ma, soprattutto, le nuvole che, spesso, in tarda mattinata, specie col maestrale, risalgono il versante nord e ti “rubano” la vista spettacolare sui Canyon sottostanti.

Poi da lì scendi, con un giro ad anello, a punta Troia e vai a farti il bagno alla grotta del Cammello….beh ti saluto anche perché non c’è più spazio sulla cartolina…. Per la cena…inutile ricordartelo…La Scaletta, da Giovanni “Talafìa” Majorana…..

Saluti e baci……..Adriano

foto-adriano-per-nota-autobiografica-1CHI E’ ADRIANO GATTA
Adriano Gatta, bresciano DOC, classe 1956, free-rider, alpinista, ex nazionale di judo, appassionato di fotografia (sono sue le foto che corredano il racconto). Vi abbiamo già proposto, tra gli altri il suo articolo in cui ci spiegava la sua conversione da motoscafista a velista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi