developed and seo specialist Franco Danese

ANTEPRIMA Triton2, tutto quello che vi serve in 4 pollici

Nascono i nuovi Sense, i “crossover” secondo Beneteau
19 luglio 2016
Pokemon go marinaio. Il gioco dell’estate in barca. Tutti i trucchi
19 luglio 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Triton2_FF_SailSono stato al Marina di Varazze (Savona) per testare in anteprima il nuovo B&G Triton2, lo strumento di navigazione realizzato sulle orme del Triton, una delle centrali di navigazioni di maggior successo nel mondo della vela. Prima di salire a bordo dell’IMX 40 Energy, su cui sono stati montati due prototipi di Triton 2 (la cui vendita al pubblico partirà a settembre prossimo: il prezzo sarà intorno ai 450 euro), Anthony Chmarny, PR Manager di Navico (la società che riunisce i marchi B&G, Simrad e Lowrance), ci tiene a precisare che “si tratta appunto di un prototipo: il software funziona alla perfezione ma dobbiamo ancora valutare alcuni cambiamenti sulle sue modalità di installazione a bordo”.

FACILITA’ DI INSTALLAZIONE
Speriamo che non cambino troppo visto che il sistema di montaggio è davvero semplice ed è la prima grande novità del Triton2: non c’è bisogno di alcun supporto da installare nella parte interna dello scafo (solitamente dietro la tuga). Basta avvitare lo strumento con quattro viti che poi saranno protette da una cornice applicabile (e rimovibile) a mano.

PAROLA CHIAVE: LEGGIBILITA’
Mentre usciamo dal porto, il sole delle tre del pomeriggio brilla fortissimo: situazione che mi permette di valutare la leggibilità del display LCD glassbond da 4,1 pollici del nuovo Triton. Non mi sbilancio a definirla ottima: la luminosità consente una perfetta visuale anche controsole e i numeri sono grandi e chiari, anche controsole. “Noi lo abbiamo testato ieri notte in regata”, mi dicono Alfonso e Giò, i due skipper di Energy, “e la retroilluminazione faceva sì che potessimo visualizzare i dati perfettamente”.

B_G_Forward_Scan_Visualisation_B_G_Forward_Scan_visualisation._10242LE ALTRE NOVITA’
Essendo totalmente indipendente, e dotato di interfaccia NMEA 0183 e 2000, in teoria il Triton 2 è un piccolo chartplotter standalone sul quale potrete visualizzare i dati navigazione della barca (vento, velocità, profondità etc, nella configurazione che vorrete), l’AIS (novità) e persino la funzione esclusiva di Navico Forwardscan: installando un sonar sulla prua della barca (con un passascafo in acciaio sigillato: il sonar (700 euro) pesca 3 cm e quando non usato può essere tirato a bordo), vedrete sul Triton quello che succede davanti a voi: sia sul fondo che sulla superficie dell’acqua (la proporzione è 1:8: se il fondale è di 10 metri potrete vedere la superficie fino a 80 metri davanti).

Triton2_Pilot_Controller_FFPotrete visualizzare anche i dati del pilota automatico e governarlo con il telecomando remoto B&G, gestire gli strumenti “jumbo” all’albero e via dicendo. Infine, avrete a disposizione tutte le funzionalità dedicate alla vela che abbiamo già visto sui multifunzione Zeus: Sailtime e Sailsteer, per la partenza e il bordeggio in regata, Smart Manoeuvre, che vi consentirà di virare premendo un bottone. www.bandg.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi