developed and seo specialist Franco Danese

Vincenzo Onorato: “Vi racconto il mio Formenton. Una passeggiata estiva in Costa Smeralda”

BAMAR. Easy sailing significa manovre automatiche con avvolgitori
1 luglio 2016
Maledetta burocrazia/4 Lo scandalo delle dotazioni di sicurezza italiane
1 luglio 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

101212-RC44-01-HRCi aspettiamo più di 100 barche al via  il 20 agosto verso le 11.30 a Porto Rafael. A dimostrazione che la VELA Cup Summer  è veramente la regata per tutti, anche in questa sua versione estiva nell’arcipelago più bello del mondo, La Maddalena, insieme al Trofeo Formenton. E’ la regata/veleggiata che fa convivere in un percorso costiero in mezzo alle Bocche di Bonifacio, la barca ultracomoda da crociera con il superacer ultimo grido.

A-Swan-Merel-FourE proprio questo spirito di festa, viene fuori dalle parole di Vincenzo Onorato, un veterano del Trofeo Formenton, che cosi ci racconta la sua esperienza: “La vela della mia infanzia era una cosa ben diversa da quella attuale. Era la vela dei circoli e degli amici. I primi “professionisti” americani approdavano solo allora, in Italia, sulle nostre barche d’altura più importanti come Mandrake, Guia e Brava.  Le regate dei triangoli olimpici terminavano con i racconti in banchina dell’avventura di una strambata…Le vele erano ancora quasi tutte di dacron e non si era ancora scoperto che il Blooper era completamente inutile… Regate d’altura e costiere si sprecavano e il timoniere era ancora il comandante della barca: la timonava, si guardava in giro per fare la tattica e fungeva persino da navigatore. Oggi sui monotipi le barche arrivano tutte in una manciata di secondi. Il mio ruolo di timoniere è diventato isterico e impegnativo. Devo concentrarmi solo sulla velocità e pensare a non perdere un metro sull’acqua. A bordo c’è un tattico che chiama il bordeggio e un navigatore che ci aggiorna sulla posizione.
Il Formenton è, per me, un ritorno alle origini, una regata classica, la splendida passeggiata di fine stagione in Costa Smeralda, fra le isole. Una festa del mare che mi induce a lasciare a terra ogni e qualsiasi esasperazione: la parola d’ordine è divertirsi, nella cornice velica più bella del mondo! In una delle ultime edizioni a cui ho partecipato mi sono sorpreso a timonare in poppa, con venticinque nodi di vento, bevendo ua lattina di birra e mi sono chiesto: “Ma tutto questo è ancora possibile?”

Porto Cervo, 28/08/13 Perini Navi Cup 2013 Dock Side Photo: Studio Borlenghi/Stefano Gattini

Parole che descrivono alla perfezione l’anima di questa manifestazione dove c’è posto per tutti i tipi di barca. Come sapete, non è necessario avere un complicato e costoso certificato di stazza per partecipare. Tuttavia se avete una barca stazzata, c’è la classifica in ORC del Troefo Formenton pensata apposta. Alla VELA Cup quello che conta è la lunghezza fuoritutto della barca. E sappiatelo, crocieristi comodosi o regatanti accaniti, in nome della sicurezza, la linea di partenza sarà lunga in modo sufficiente da farvi partire tutti senza rischi!

ISCRIVITI SUBITO ALLA VELA CUP SUMMER TROFEO FORMENTON

1 Comment

  1. nino ha detto:

    … bei tempi, allora le barche erano UMANE e VERE !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi