developed and seo specialist Franco Danese

VIDEO Volvo Ocean Race, ancora più lunga, ancora più dura

Maledetta burocrazia/4 Lo scandalo delle dotazioni di sicurezza italiane
1 luglio 2016
Elbable, che spettacolo! VIDEO
2 luglio 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Volvo Ocean Race 2014-15 - Leg 5 to Itajai
Ancora più estrema, ancora più dura, ancora più lunga. L’edizione 2017/18 della Volvo Ocean Race si correrà sulla rotta più lunga della storia del giro del mondo, circa 45.000 miglia, attraverserà quattro oceani e visiterà non meno di 11 località nei cinque continenti.
E per non farsi mancare nulla, prevederà quasi il triplo di miglia (12.500) nei pericolosi e gelidi oceani del sud rispetto alla passata edizione: un bel cambiamento quello deciso dal nuovo CEO della regata, Mark Turner. Ma prima di andare a vedere nel dettaglio il percorso, uno splendido video:

VIDEO: LA VOLVO OCEAN RACE VISSUTA DAI “GRANDI”

m43460_volvo-ocean-race-2017-18-route-itaTUTTO IL PERCORSO, MIGLIO DOPO MIGLIO
Il giro del mondo a vela in equipaggio, a bordo dei VO65 costruiti da Persico Marine, partirà dalla città spagnola di Alicante a fine 2017 con una prima tappa sprint di 700 miglia verso la capitale portoghese Lisbona, in un primo, importante test.

LA PRIMA NOVITA’: HONG KONG…
Da Lisbona, la flotta navigherà poi prua a sud verso Città del Capo, in Sud Africa, prima di affrontare quella che si prospetta come una tappa epica: alcune settimane nell’oceano meridionale prima di risalire verso nord, verso l’equatore e la RAS (Regione Amministrativa Speciale) cinese di Hong Kong per una delle frazioni più lunghe della storia del giro del mondo a vela.

…E LA SECONDA NEW ENTRY, CANTON
Dopo una transizione, che non assegnerà punti, verso la città cinese di Canton (Guangzhou), ma che ospiterà una in­port race e offrirà numerosissime attività a terra per il pubblico, la navigazione oceanica riprenderà da Hong Kong verso Auckland, in Nuova Zelanda. La flotta affronterà poi nuovamente l’oceano meridionale, per doppiare il punto più noto e fra i più temibili del globo, Capo Horn e quindi risalire l’Atlantico verso la città brasiliana di Itajaí. Da qui, come già avvenuto nella scorsa edizione, gli equipaggi faranno ritorno nell’emisfero settentrionale e raggiungeranno una delle località faro della vela mondiale, Newport nello stato nordamericano del Rhode Island, prima di un nuovo “salto” attraverso l’Atlantico sulla rotta del nastro azzurro e verso le coste britanniche, da dove mancano da 12 anni.

CHI SE NE FREGA DELLA BREXIT
La flotta toccherà terra a Cardiff, la capitale gallese, nel maggio 2018 (la Volvo Ocean Race, nata sotto il nome di Whitbread in Gran Bretagna, vi ritorna dopo 10 anni), prima di puntare ancora in direzione nord, per una tappa corta ma potenzialmente molto dura verso la penultima località sede di stopover, ossia Goteborg, in Svezia. Il gran finale sarà celebrato all’Aja, nei Paesi Bassi.

LA NUOVA ROTTA IN VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi