developed and seo specialist Franco Danese

Giraglia, primo un Wally. La burrasca decide il vero vincitore

Gratis per te un numero digitale del Giornale della Vela: scopri come averlo
16 giugno 2016
ANTEPRIMA Nuovo Elan GT5, rivoluzione fuori e dentro
17 giugno 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

Giraglia Rolex Cup 2016Alle 15:03:27 il primo in tempo reale, il “solito” Magic Carpet Cubed, Wally 100 di Lindsay Owen Jones, ha tagliato mil traguardo di Genova vincendo in reale la Giraglia Rolex Cup in 26 ore, 48 minuti e 56 secondi. In reale, perché per quanto riguarda il compensato è ancora tutto da vedere.

Schermata 06-2457556 alle 17.21.03TUTTI A CIONDOLARE…
Mentre 200 barche sono a ciondolare attorno allo scoglio della Giraglia, stanotte è previsto l’arrivo di una burrasca (intorno alle due di notte: è prevista del vento intensità oltre ai trentacinque nodi, con mare molto mosso, due metri e mezzo d’onda): “Ciao amici di Gianin”, ci ha scritto Ciccio Supparo, armatore dell’Hallberg-Rassy 41 Gianin VI, “regata molto difficile per noi. Abbiamo già fatto 130 miglia di bolina, che è il nostro punto debole, e e ne sono ancora trenta per la Corsica. Poi stanotte è prevista burrasca… comunque si va avanti. Soffiate forte sulle nostre vele… ne abbiamo bisogno”.

Schermata 06-2457556 alle 17.21.22… IN ATTESA DELLA BURRASCA
Le speranze per Gianin sono ancora accese, come sono accese per la grande maggioranza di imbarcazioni: vincerà chi saprà sfruttare meglio il “groppone” in arrivo da Libeccio, dimostrando un sufficiente quantitativo di “palle” per non mettersi la barca per cappello al lasco. Guardate ad esempio la situazione che vi mostriamo qui a lato: in un pugno di miglia, ci sono tutte le barche più “corsaiole”. E’ evidente che il ventone deciderà tutto. Seguite con noi il tracking

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fai il bordo giusto, iscriviti!

La newsletter più completa per il mondo della vela