developed and seo specialist Franco Danese

BREAKING NEWS – Pendragon fa strike (per la quinta volta) alla 151 Miglia

INCHIESTA – Barca usata, è il momento giusto!
3 giugno 2016
FOTOGALLERY – Mare Forza Venti, mamma che foto!
4 giugno 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

13343107_1747172725520195_1172263021024787002_nIn poco più di 10 ore (10 ore, 0 minuti e 36 secondi) il Davidson 70’ Pendragon dell’armatore Nicola Paoleschi ha vinto i line honours per la quinta volta su sette partecipazioni alla 151 Miglia!

Pendragon nella sua precedente livrea rossa

Pendragon nella sua precedente livrea rossa

GLI ALTRI “GRANDI”
Al secondo posto, dopo un match-race durato quasi tutta la regata l’RP My Song di Pierluigi Loro Piana (distanziato di meno di due minuti) e al terzo gradino in reale il Vismara Mills 62 SuperNikka di Roberto Lacorte, che lo scorso anno si era aggiudicato i line honours. Al quarto posto Atalanta II di Carlo Puri Negri, fresco di refitting a cura di Felci Yachts, davanti a Ourdream – Rigoni di Asiago. Al sesto posto ancora una superbarca, l’FY 61 Itacentodue di Adriano Calvini. E’ ancora presto per conoscere i vincitori in compensato, con la maggior parte della flotta (208 barche iscritte, 175 al via) ancora in regata. Presto gli aggiornamenti

1 Comment

  1. Marco ha detto:

    Correggete l’articolo, non ci hanno impiegato dieci ore, sono partiti ieri alle 16 è arrivati oggi alle 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fai il bordo giusto, iscriviti!

La newsletter più completa per il mondo della vela