VIDEOINTERVISTA ad Ambrogio Beccaria Balduzzi, premio TAG Heuer #don’tcrackunderpressure

TAG Heuer Velafestival
Bellissima la storia di mare di Ambrogio Beccaria Balduzzi
(vincitore al VELAFestival del premio TAG Heuer #don’tcrackunderpressure), conclusa con la vittoria del Campionato Italiano Mini 6.50 Serie. Ambrogio voleva l’oceano a tutti i costi, ha trovato una barca semidistrutta in Portogallo, se le è andata a recuperare da solo con un viaggio da romanzo e poi ha passato mesi e mesi a sudare per rimetterla a posto in un capannone della Spezia. Ci è riuscito alla grande. E “Alla Grande – Ambeco” è proprio il nome della sua barca, con la quale si appresta a partecipare alla Mini Transat del 2017. Ecco la videointervista che abbiamo realizzato con lui al VELAFestival.

GUARDA L’INTERVISTA AD AMBROGIO BECCARIA BALDUZZI


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Pulisce il winch, esplode la barca. Cosa è successo?

Lo scorso 26 novembre lo skipper francese Quentin Mocudet mentre stava facendo alcuni lavori di manutenzione al suo Mini 6.50 “Kiralamure”, ha fatto scoppiare un incendio che ha fatto esplodere la barca. Sembra che stesse utilizzando la famosa “Benzina F”.

Torna su