E’ il 46 metri Unfurled la barca da sogno del 2016 GALLERY e VIDEO

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Schermata 05-2457525 alle 15.08.16E’ il 46 metri Unfurled il vincitore assoluto tra le barche a vela e tra quelle oltre i 40 metri del World Superyacht Award 2016, messo in palio da Boat International Media. Lo scafo è stato varato da Vitters Shipyard, su progetto di German Frers con interni di Oliver Stirling. La scelta della giuria, composta da 23 armatori di superyacht, è ricaduta sul gioiello di Frers, con eliche retrattili, albero in carbonio, speciali spazi di stivaggio a prua per gennaker e spinnaker. Un vero e proprio “world cruiser” in grado di esprimere prestazioni da urlo anche in regata (ha vinto la Saint Barths Bucket Regatta 2016). Siete d’accordo con la scelta della giuria? Guardate che foto:

UNFURLED, LA BARCA DA SOGNO DEL 2016

GUARDA UNFURLED IN NAVIGAZIONE

Nikata
Nikata

GLI ALTRI VINCITORI
Tra gli altri vincitori, segnaliamo tra le barche dai 30 ai 39,99 m il 38,8 metri Atalante, progettato dallo studio di Andre Hoek e realizzato dai cantieri olandesi Claasen. Menzione speciale per il design e performance per il Baltic di 35 metri Nikata, i cui interni sono stati curati da Nauta. La menzione al design per gli scafi oltre i 40 metri è invece andata a Topaz, sempre firmata da Hoek sulla class rule dei J-Class.


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Solaris 39

Solaris 39, uno IOR sempreverde (con costruzione al top)

Nei primi Anni ‘80, sull’onda delle introduzioni sorte con il finire del decennio precedente, iniziano a mutare linee e volumi, nascono imbarcazioni più ‘moderne’, con scafi più filanti e galleggiamenti più vicini al fuoritutto. Sono gli anni dello IOR (International

Neo 570c

Neo 570c, il fast cruiser (17 m) fuori dal coro

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Ci

Torna su