developed and seo specialist Franco Danese

#plasticfantastic. Festa grande per i primi 50 anni della vetroresina

Il mistero del campeggio nautico, un assurdo divieto italiano
1 maggio 2016
Dieci buoni motivi per partecipare alla VELA Cup
2 maggio 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

PLASTC FANTASTIC_foto 01

5o anni fa e’ stata costruita la prima barca in vetroresina di serie. Il VELAFestival festeggia questo momento storico con #plasticfantastic. Un tributo che vuole far diventare CULT, come lo meritano, migliaia di barche in vetroresina costruite tra la fine degli anni 60 e la metà degli anni 90.

Queste imbarcazioni sono le nuove icone dello yachting, perché con l’utilizzo della vetroresina come materiale di costruzione delle barche nasce la produzione in serie delle imbarcazioni da diporto. La vetroresina ha rivoluzionato il mondo della nautica: le barche da oggetto elitario e costoso per pochi sono diventate a disposizione di tutti. Spieghiamoci meglio, sino all’arrivo della “plastica” le barche erano costruite in legno, acciaio, alluminio in un solo pezzo unico, senza avere la possibilita’ di essere replicate in piu’ pezzi uguali. Ma oggi anche i più’ accaniti cultori del legno, si sono resi conto che queste imbarcazioni hanno già fatto la storia dello yachting, essendo altrettanto ricche di fascino, sicure, eleganti e belle da veder navigare. Qualche esempio per farvi capire cosa abbiamo in testa? Il mitico Arpege, i Grand Soleil degli anni 80, gli Swan di Sparkman & Stephens e di Frers, ma anche le prime derive come i 420 e i 470 della Nautivela oppure i primi Snipe costruiti con questo materiale… sul sito e sui nostri social network, FacebookTwitter e Instagram, stiamo infatti pubblicando con l’hastag #plasticfantastic (che vi invitiamo a usare anche per le vostre foto) alcuni degli scafi che saranno protagonisti di questo tributo.

Le barche CULT, esposte e raccontate tradizionalmente al VELAFestival, quest’anno avranno l’onore di una sezione speciale dedicata a #plasticfantastic: scafi in vetroresina prodotti dagli anni ’60 sino agli anni 90, di qualunque dimensione e tipologia. In banchina a Santa Margherita troverete i modelli di serie che hanno fatto la storia dei grandi cantieri italiani e mondiali.

Ma non solo. #plasticfantastic sara’ anche una nuova classe della nostra VELACup: per la prima volta queste imbarcazioni potranno regatare con una loro classifica dedicata.

Presto vi sveleremo come tutti voi, armatori e appassionati, potrete contribuire e aiutarci a festeggiare questi primi 50 anni di #plasticfantastic!

5 Comments

  1. matteo salamon ha detto:

    Bravissimi!!!
    Finalmente qualcuno riconosce la bellezza e dignità’ di alcune meravigliose barche di “…plastica…”, tra le quali ci sono delle vere “Signore del Mare!”
    Complimenti!
    m.s.

  2. marco pellanda ha detto:

    1969 o 1970 mi sono svegliato in cuccetta. Attraverso la murata si vedeva la luce del mattino.
    Non mi ha tranquillizzato. Ma poi…

  3. lunic ha detto:

    ..a matte’…..te channo mai mandato a quel paese……

  4. Giovanni Iannucci ha detto:

    E’ un evento importante, del quale ho assistito alla nascita. Ero amico di Nino Benello, dell’omonimo cantiere di Livorno ed ho seguito la costruzione dei primi esemplari, il “Gaia” ed il “Freya”, in sandwich di vetroresina, bellissime barche, Poi ne ho avuto tre in vetroresina e, a parte un caso di osmosi, curato perfettamente, ne sono stato più che soddisfatto. Complimenti per aver ricordato un anniversario importante per la nautica.

  5. Angelo ha detto:

    Ricordiamo le più importanti Alpa! Primo cantiere a produrre in serie barche in vtr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fai il bordo giusto, iscriviti!

La newsletter più completa per il mondo della vela