developed and seo specialist Franco Danese

Cinque baie in Croazia dove puoi gettare l’ancora già adesso

Perché venire al VELAFestival? #2 Tutti i giorni un mare di attività
25 aprile 2016
Un’Italia più bella vista dal mare – I consigli di GlobeSailor
26 aprile 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

croaziaLa primavera è arrivata, il clima è mite e per voi che amate la barca a vela è giunto il momento delle prime crociere, anni luce da qualsiasi forma di calca turistica. Abbiamo selezionato per voi cinque baie da paradiso in Croazia. Vero gioiello del Mar Adriatico, la costa croata offre per tutta la sua lunghezza, dall’Istria al Montenegro, fantastiche possibilità di approdo: sono baie selvagge e solitarie, uniche nel Mediterraneo.

CINQUE BAIE DA SOGNO IN CROAZIA

brijuni1. Isole Brijuni
44°55’ 15N – 13°36’ 30E
Istria e Quarnaro. Pochi chilometri a N della bella cittadina di Pola si scopre questo minuscolo arcipelago, tanto affascinante da essere protetto da un Parco Nazionale. Si può sostare in porto dove, sulla diga foranea, ci sono alcuni ormeggi a pagamento oppure dopo avere chiesto il permesso dar fondo nelle due piccole baie di Sveti Nikola e di Malom Brijuni (info: www.brijuni.hr).Nel tratto di mare del Fazanski Kanal, che separa le piccole isole dalla costa dove si trova il borgo di Fazana, si può infine dar fondo negli ancoraggi delle cale di Verige e di Runci su sabbia buon tenitore. Fare attenzione solo quando soffiano forti venti da N.

vela proverja2. Vela Proverja
43°53’ 40N – 15°13’ 30E
Dalmazia del Nord. Subito a S della minuscola isola di Katina, posta a S della punta meridionale dell’isola di Dugi Otok, si attraversa il Passo di Vela Proverja che separa l’isolotto dalla costa N di Kornati, maggiore terra dell’omonimo arcipelago. Proprio qui c’è la deliziosa baia dove si può dar fondo in 2 metri d’acqua. Sull’altro lato di Punta Proverja, capo N di Kornati, si trova invece la baia di Suha, rada poco profonda dove si può dar fondo o utilizzare uno dei gavitelli del parco.

257322833. Sesula
43°23’ 38N – 16°12’ 53E
Isola di Solta, Dalmazia Centrale.
Solta è la prima delle grandi isole che fronteggiano Spalato: lunga circa dieci miglia è orientata su un asse da NO a SE. Sulla sua costa O, mezzo miglio a S dell’imboccatura del porto di Maslinica,
si trova il fiordo di Sesula. È un luogo molto suggestivo ed è possibile darvi fondo davanti alla riva sinistra dove il canale si allunga in 4-5 metri d’acqua.

Vinogradisce4. Vinogradisce
38° 28’ 50N – 14° 57’ 50E
Isole Pakleni Otoci, Dalmazia Centrale. Le Isole Infernali (è questa la traduzione del nome di questo arcipelago oggi però vero paradiso per i diportisti) sono un insieme di bassi e verdissimi
atolli che fronteggiano da O-NO la costa del borgo di Hvar. Ospitano davvero numerose baie affascinanti, come quella di Vinogradisce: è ben ridossata tranne che da SO e ha fondali di 5 metri.

70_7_4005. Zakoplatica
42°46’ 43N – 16°52’ 42E
Isola di Lastovo, Dalmazia del Sud. Frastagliata e selvaggia isola ricoperta da impenetrabile macchia mediterranea, l’isola delle aragoste è circondata da diverse insenature magiche. Come quella di Zaklopatica, protetta da una isoletta allungata che forma due canali: uno orientale più profondo e uno occidentale poco profondo (1,5 metri) e non percorribile in barca. In fondo alla baia c’è un paesino, davanti al quale si dà fondo in 5-15 metri d’acqua su sabbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi