developed and seo specialist Franco Danese

VIDEO Così si doppiava Capo Horn (in famiglia) nel 1936!

Perché venire al VELAFestival? #1 La grande esposizione per quattro giorni
24 aprile 2016
Il pilota automatico non tiene la rotta. E adesso come fate?
25 aprile 2016

Sharing is caring, condividilo con i tuoi amici!

capo-hornNel 1936, Warwick M. Tompkins con moglie e figli decise di raggiungere San Francisco da Boston, passando per Capo Horn, a bordo della goletta in legno di 85 piedi Wander Bird. Quello che resta dell’impresa è quello splendido documentario d’epoca. Il viaggio, la preparazione della barca, ma soprattutto il passaggio del Capo più temuto dai velisti: dal minuto 5:38, la sequenza è da brividi, complice anche il bianco e nero. Si parte dalla bonaccia più totale, e in pochi minuti arriva la tempesta.

COSI’ SI DOPPIAVA CAPO HORN NEL 1936

image_manager__kopfbild_image_elbe_topbildLA GOLETTA MITICA E’ ANCORA IN ATTIVITA’
Adesso la barca si chiama “Elbe n° 5”, il suo nome originale: fu costruita nel 1883 dai maestri d’ascia di Amburgo e proprio nella città portuale tedesca è ritornata. Acquistata dalla Fondazione Marittima cittadina nel 2002, è stata restaurata e adesso potete prenotare una gita a bordo e navigare come 130 anni fa. Lungo 37 metri, il due alberi ha una superficie velica di 360 mq e può ospitare fino a 35 persone (per informazioni: http://www.stiftung-hamburg-maritim.de/schiffe/n5-elbe.html).

3 Comments

  1. Marino Coltro ha detto:

    Fantastico, Il bello del mare: dopo le fatiche e gli stenti ti premia sempre. E guardate i bambini come se la spassano.

  2. fabio branca ha detto:

    Video da brividi, per le reminiscenze che scuote nell anime dei velisti. Video da tenere e ricordare, come un prezioso tesoro. Che ti ricordi che in confronto la maggior parte dei presenti velisti, sono, siamo, tutti delle fighette.

  3. Matteo ha detto:

    E il primo passaggio a nord-ovest?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi